Trapani: l’8 maggio al Teatro Ariston “La casa di Bernarda Alba” [AUDIO]

Lo spettacolo narra la condizione delle cinque figlie di Bernarda Alba, costrette dopo la morte del padre a trascorrere un periodo di lutto sottostando alle rigide regole materne

Con il regista Piero Indelicato parliamo dello spettacolo che andrà in scena lmercoledì 8 maggio al teatro ariston. Per ascoltare schiaccia PLAY:

Mancano pochi giorni al debutto al Teatro Ariston, a Trapani, dello spettacolo “La casa di Bernarda Alba”, di Federico García Lorca, per la regia di Piero Indelicato.

L’evento, in programma mercoledì 8 maggio alle ore 21, si realizza in collaborazione con l’Associazione “Co.Tu.Le.Vi. Contro Tutte Le Violenze”, e il Rotary Club Trapani.

Protagoniste ne saranno, ancora una volta, Irene Bonanno, Ida Luppino, Alba D’Angelo, Claudia Mangiagli, Emilia Catalano, Oriana Spina, Valentina Stallone, Caterina Schifano e Giusy Gandolfo, già applaudite con entusiasmo e commozione al Teatro Rivoli di Mazara del Vallo, con l’aggiunta, per quest’occasione, di Mariella Gulotta e Silvia Rizzo.

L’adattamento e la traduzione in lingua siciliana sono stati curati da Vincenzo Catanzaro, scomparso recentemente, cui è stata dedicata la rappresentazione teatrale.

Ambientato nella Spagna rurale degli anni trenta, lo spettacolo narra la claustrofobica condizione delle cinque figlie di Bernarda Alba, costrette dopo la morte del padre a trascorrere un lungo periodo di lutto sottostando alle rigide regole materne: alle ragazze non è permesso uscire, né intrattenere rapporti con il sesso opposto.

Come per Mazara nel mese di marzo, l’auspicio di Piero Indelicato è quello di riuscire a riempire il Teatro a Trapani in modo da vivere un momento di grande emozione condivisa e conoscere da vicino lo straordinario poeta spagnolo, che scrisse l’opera nel 1936, pochi mesi prima della morte, che ha come tema portante il conflitto.

Primo fra tutti quello tra la morale autoritaria e la sete di libertà delle nuove generazioni, soffocata dalla volontà di mantenere una facciata di dignitosa apparenza. Una critica all’ipocrisia e al perbenismo che la rendono ancora attuale.

Scenografia di Guglielmo Barbaresi, Luci di Peppe Prinzivalli, Audio Franco Giacalone, Effetti Speciali PPS, Assistente alla regia Giacomo Mangiaracina.

Il costo del biglietto è di 15 Euro.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Colpita con calci e pugni, minacciata con un coltello e un fucile da sub
È di 5,5 miliardi la copertura finanziaria per 580 interventi e di 1,3 miliardi il cofinanziamento per il Ponte sullo Stretto di Messina
La manifestazione si conferma capace di esplorare i temi più caldi e attuali della cultura pop e dell'intrattenimento
Ieri il collegamento in diretta con Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
"Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie attese ormai da più di trent’anni”
All'interpello può partecipare solo il personale ispettivo assunto prima del 31 dicembre 2023
"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"
Anche quest’anno si è avuta un’importante partecipazione di pubblico
Ciminnisi: «Luogo simbolico delle nostre battaglie e punto di riferimento per i cittadini»