Trapani, installato defibrillatore in piazza Purgatorio

È dedicato alla memoria di Tiziana Taormina, giovane impegnata nella comunità della processione dei Misteri, prematuramente scomparsa

Un nuovo defibrillatore semiautomatico di ultima generazione si aggiunge alle rete di dispositivi salvavita già presenti in diversi punti del territorio cittadino di Trapani.

La nuovo apparecchiatura è stata collocata ieri nella piazza antistante la chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, dove hanno sede i Sacri Gruppi della processione dei Misteri del Venerdì Santo. L’iniziativa è stata sostenuta dai familiari della compianta Tiziana Taormina, giovane donna impegnata nella comunità che dà vita alla processione prematuramente scomparsa nei mesi scorsi. Sono già stati formati alcuni operatori commerciali e cittadini residenti nelle vicinanze ma ulteriori operatori – in grado di utilizzarlo laddove ve ne fosse necessità – saranno formati con un apposito corso nei prossimi giorni.

Il dispositivo rientra nel progetto PAD avviato qualche anno fa da Tony Alestra, formatore e responsabile del Cse-Centro Soccorso Emergency – è dotato di GPS ed è inserito nell’app Cardiomap che consente di localizzare tutti i defibrillatori presenti sui territori di Trapani e di Erice.

Nei prossimi giorni – ci anticipa Alestra – un altro dispositivo sarà posizionato in via Virgilio, nei pressi di un ristorante, donato da una coppia di sposi, e un altro ancora nelle vicinanze della farmacia Guaiana in via Fardella. È in programma anche la consegna di due defibrillatori portatili donati dai familiari di un uomo toltosi la vita la scorsa estate.
Alestra e i suoi collaboratori saranno anche presenti, nei prossimi giorni, presso il reparto di Pediatria dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani per portare doni ai piccoli pazienti in vista del Natale.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama