Trapani, il sindaco relaziona sul primo anno del suo secondo mandato

"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"

“Una fase di passaggio e l’uscita dal tunnel”, così il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, definisce il primo anno del suo secondo mandato alla guida dell’amministrazione comunale nella relazione sull’attuazione del programma che ha presentato al Consiglio comunale.

A fronte di nuove criticità, in primis l’emergenza idrica dovuta anche alla condizione regionale di siccità, il primo cittadino sottolinea aspetti positivi della sua azione amministrativa come “il battesimo e l’avvio di grandi e strategiche opere ed azioni per il rilancio di Trapani e dell’area vasta trapanese e larga parte della Sicilia occidentale: l’avvio dei lavori per il dragaggio del porto, la pianificazione avanzata della Zona Economica Speciale, il completamento delle procedure RFI per il sottopasso, da un lato, e l’apertura materiale dei cantieri comunali (con l’aggiudicazione delle gare per centinaia di milioni di euro per opere e servizi oggetto dei numerosissimi finanziamenti conquistati) e visivamente l’avvio dei lavori (dalle scuole agli impianti sportivi, dall’ex mattatoio di Cappuccinelli alla riqualificazione di Palazzo Lucatelli ed al polo di San Domenico nel centro storico, alla riqualificazione del borgo Ummari/Fulgatore)” che “plasticamente rappresentano alcune tappe del progetto di governo Trapani in cammino”.

Tranchida ringrazia i suoi assessori per averlo efficacemente affiancato nell’azione amministrativa “seminando speranza e mettendoci la faccia” e non risparmia una stoccata all’opposizione  parlando di “mandato politico-amministrativo influenzato a più riprese e in più sedi, anche giudiziarie, dalle residue tossine velenose e a mezzo delle quali l’attuale opposizione consiliare ha cercato d’inquinare anche il confronto politico-elettorale”.
Qui sotto il testo integrale della relazione. Relazione Sindaco Tranchida 2023-2024

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
La passeggiata sonora prevede di camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente, considerando la propria presenza al suo interno
Tale manifestazione vedrà gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprire le porte ai visitatori
«Individuata la soluzione per far ripartire la raccolta dei rifiuti nei circa duecento Comuni della Sicilia coinvolti dallo stop all’impianto Tmb di Lentini, nel Siracusano». Ad annunciarlo il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che ieri sera ha firmato un’apposita ordinanza nella qualità di commissario straordinario per i rifiuti. La...
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio