Trapani, il questore dispone l’avvicendamento di alcuni funzionari

Si tratta di Damiano Lupo, Laura Cavasino, Walter Bonferraro e Cinzia Castiglione

Disposti dal questore di Trapani, Salvatore La Rosa, alcuni avvicendamenti di funzionari già in servizio nei Commissariati di P.S. del Trapanese.

Al vice questore Damiano Lupo, già dirigente del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo, è stato affidato l’incarico di vice dirigente della Divisione Polizia Anticrimine della Questura, con responsabilità dell’Ufficio Misure di Prevenzione. Lupo, in passato, ha prima rivestito il ruolo di dirigente dell’Ufficio Immigrazione presso la Questura di Agrigento – sede a cui era stato assegnato concluso il corso di formazione presso la Scuola Superiore di Polizia – e poi quello di dirigente del Commissariato di P.S. di Sciacca (AG). Nel 2016, trasferito alla Questura di Trapani, ha ricoperto l’incarico di capo di Gabinetto, per poi dirigere il locale Ufficio Immigrazione, il Commissariato di P.S. di Castellammare del Golfo e, in due distinti momenti, il Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo.

La vice questora aggiunta Laura Cavasino, già dirigente del Commissariato di P.S. di Castelvetrano, ha ricevuto l’incarico di dirigere il Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo. Cavasino, completato il corso funzionari, nel 2016 è stata assegnata alla Questura di Genova, prima in veste di funzionaria addetta all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico poi di vice dirigente dello stesso ufficio. Trasferita nel 2019 alla Questura di Trapani, ha assunto, da commissaria capo, la dirigenza del Commissariato di P.S. di Castelvetrano.

Il commissario capo Walter Bonferraro, trasferito lo scorso 4 luglio alla Questura di Trapani, ha assunto l’incarico di dirigente del Commissariato di P.S. di Castelvetrano. Bonferraro proviene da un’esperienza professionale quadriennale al Reparto Mobile di Genova.

La commissaria capo Cinzia Castiglione, già funzionaria addetta presso il Commissariato di P.S. di Alcamo, dal 24 luglio scorso è stata trasferita alla Questura assumendo l’incarico di vice del capo di Gabinetto. In passato è stata responsabile delle Sezioni di P.G. al Commissariato “Libertà” della Questura di Palermo e, giunta a Trapani, presso quello di Castellammare del Golfo. Trasferita nel 2005 al Commissariato di P.S. di Alcamo, ha ricoperto l’incarico di responsabile della Sezione P.A.S.I.. Transitata nel ruolo dei funzionari, ha assunto l’incarico di funzionaria addetta di quel Commissariato.

“I nuovi incarichi – si legge nella nota diffusa dalla Questura – rappresentano un riconoscimento nei confronti dei funzionari assegnati che hanno dimostrato professionalità, competenze e capacità tanto nella direzione degli uffici a cui sono preposti quanto nella gestione di eventi complessi sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica, sovente legati, in questa provincia, all’incessante fenomeno migratorio”.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Organizzato da Giovani Imprenditori Cna Sicilia in collaborazione con Cna Trapani
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva