sabato, Febbraio 4, 2023

Trapani, il giocattolo si è rotto

Comportamento ondivago tenuto dall’attuale Presidente, che fa e disfà a suo piacimento e senza soluzione di continuità

Il giocattolo si è rotto. Gli stracci volano ed ora siamo al rimbalzo delle responsabilità fra i due soci del F.C. Trapani 1905.

Due comunicati stampa, l’uno l’esatto contrario dell’altro, che riportano due versioni diverse di una stessa triste situazione: il fallimento di un progetto sportivo, dopo appena sei mesi di vita.
Il tutto sulla pelle di tifosi ed appassionati trapanesi, che rischiano seriamente di vedere scomparire ancora una volta l’oggetto della loro passione.

Saranno i fatti e le evidenze a stabilire chi fra Marco La Rosa e Michele Mazzara dice il vero. Ammesso che stabilire una verità serva davvero a qualcosa, se non a distinguere fra le responsabilità dei singoli protagonisti di questa imbarazzante querelle.

Però un elemento traspare in modo evidente in tutta questa vicenda, ossia il comportamento ondivago tenuto dall’attuale Presidente, che fa e disfà a suo piacimento e senza soluzione di continuità.

Siamo quindi passati da una conferenza stampa di inizio dicembre, in cui La Rosa stendeva tappeti rossi al suo socio di minoranza, significandone l’apporto fattivo nel sostenere il peso della gestione finanziaria della società, ad un comunicato di nove giorni dopo in cui lo stesso Presidente dice esattamente il contrario.

Cosa sarebbe cambiato in quel ristretto lasso di tempo? E come è possibile un così radicale mutamento di giudizio, se nove giorni prima si era trovato fra i due un accordo di gestione in una riunione mattutina tenuta lo stesso giorno della conferenza stampa?

Idem in tema di mercato calciatori: prima in conferenza stampa La Rosa afferma che qualche rinforzo arriverà per sostituire una parte dei calciatori che lasceranno Trapani, non tutti; adesso invece nell’ultimo comunicato dichiara il blocco delle operazioni in entrata, con ciò rinnegando l’intenzione di dare vita adesso ad uno zoccolo duro di squadra, su cui costruire un Trapani vincente l’anno prossimo.

E ciò solo a causa dell’asserita mancata contribuzione alle spese del suo 30%. E basta questo per bloccare la gestione di una società? Delle due l’una: o La Rosa non ha a disposizione risorse personali per gestire un campionato in serie D, oppure si è trattato di un tentativo per stanare Mazzara, costringendolo a corrispondere ciò che il secondo non vorrebbe scucire.

Tentativo obiettivamente di pessimo gusto, perché stracci e panni sporchi si lavano in famiglia.

Ed ancora, prima ha gestito da solo, senza minimamente concordare le decisioni operative con il socio di minoranza, tutta la parte tecnico/sportiva, cambiando totalmente management, esonerando un allenatore e dicendo addio ad alcuni calciatori, dopo averli ricoperti d’oro con contratti da serie C.

Adesso di quel socio ne lamenta il distacco, cosa peraltro smentita dallo stesso Mazzara.

Beh, che Mazzara si distaccasse era anche prevedibile, visto l’andazzo e visto che non compariva mai al fianco del Presidente né in conferenza stampa, né in tribuna in occasione delle gare casalinghe.

Insomma, ad una scarsissima chiarezza comunicativa su intenzioni e programmi, glissando sempre sulla domanda relativa a se e quanto avrebbe investito l’anno prossimo in caso di mancata promozione in C quest’anno, si è aggiunta strada facendo una certa contraddittorietà di atteggiamenti e comportamenti. Ed il peggio, mi sa, sotto forma di disimpegno, deve ancora venire.

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Sarà gestito dalla Clomy Club - società dilettantistica a responsabilità limitata - per la durata di sette anni
Gli giovane denunciato dai Carabinieri avrebbe indotto un 66enne di Valderice ad effettuare bonifici, per un importo totale di quasi 2 mila euro, su una carta postepay
L'equipaggio ha svolto complessivamente 305 ore di pattugliamento nelle acque greche intorno a Samos nell’ambito dell’operazione “J.O. Poseidon 2022” sotto l’egida dell’Agenzia europea Frontex
Oltre duecento interventi previsti nelle prossime settimane
Madre degli editori e del direttore di TrapaniSì.it, fondò l'azienda editoriale con il marito Orazio Conforti

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
Sono 373 gli attuali positivi al Covid accertati tra i residenti nella provincia di Trapani. I ricoverati in ospedale sono 41
La raccolta è quindi ripartita oggi pomeriggio, secondo il calendario prestabilito
Tra i denunciati dai Carabinieri, un ventisettenne trovato con un coltello a serramanico e dosi di marijuana e hashish
Consegnato al LCC un dossier realizzato dalla Consulta Provinciale degli Studenti sulle criticità presenti nelle scuole superiori di Trapani e provincia
Gli interventi di aiuto sono finalizzati a compensare la differenza tra il costo energetico 2022 e il costo energetico 2021 fino ad un massimo di 20 mila euro per ciascuna impresa e minimo 500 euro
Anche aTrapani e provincia nuova riorganizzazione territoriale della Cisl che valorizza il territorio, la presenza e il dialogo del sindacato con le realtà locali

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
Agente di commercio noto per aver rappresentato alcune delle aziende italiane più eleganti e di alta qualità nel settore dell'abbigliamento
Sono stati ricevuti dal questore Salvatore La Rosa i 12 poliziotti assegnati alla Questura di Trapani dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza nel mese di gennaio scorso
A gennaio, dall'aeroporto di Trapani sono transitati 43.293 passeggeri pari al +56% rispetto allo stesso mese del 2022
Tra le attività previste c'è anche il rafforzamento della collaborazione tra le ASP e l'Ufficio scolastico regionale per organizzare incontri tra esperti del settore e studenti di tutte le province della Sicilia
Ancora per tutto il mese di febbraio sarà possibile, per i contribuenti siciliani, pagare gli arretrati del bollo auto senza sanzioni e interessi.
Si voterà con il proporzionale solo nel capoluogo, in tutti gli altri con il sistema maggioritario: Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Paceco, Pantelleria, Partanna, Poggioreale, San Vito Lo Capo, Santa Ninfa, Valderice e Vita

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re