Trapani, il bersagliere del 6° Reggimento Giovanni Patti promosso colonnello

L'ufficiale, 54enne, vive a Marsala

Tra le emozioni vissute ieri mattina alla Caserma “Luigi Giannettino” di Trapani, nel corso della cerimonia per la ricorrenza del 187° anniversario della costituzione del Corpo dei Bersaglieri, c’è stata anche la consegna del grado di colonnello Giovanni Patti.

Sulla piazza d’armi, davanti alle Autorità civili e militari presenti e ai fanti piumati del 6° Reggimento Bersaglieri schierati per l’occasione, il generale Maurizio Taffuri, comandante della Brigata Aosta, insieme alla signora Luana, moglie di Patti, ha effettuato il “cambio della spallina” sotto lo sguardo emozionato e attento dei tre figli e dei genitori dell’ufficiale.

Il colonnello Giovanni Patti, 54 anni, di Marsala, proviene dai ruoli speciali avendo frequentato il 139° Corso Allievi Ufficiali di Complemento (AUC) alla Scuola di Fanteria e Cavalleria di Cesano di Roma nel 1990. Nel corso della sua carriera ha ricoperto gli incarichi di comandante di Plotone al Battaglione “Isole Minori” a Pantelleria (successivamente rinominato 141° Battaglione Fanteria “Catanzaro”) e quello di comandante di Compagnia presso il 5° Reggimento Fanteria “Aosta” a Messina e presso il 12° Reggimento Bersaglieri successivamente ridenominato 6° Reggimento Bersaglieri nella sede di Trapani. Ha ricoperto l’incarico di comandante di Battaglione Servizi e Supporto, inquadrato nell’Italian National Contingent Command Land, nell’ambito dell’operazione “Prima Parthica” in Iraq.

Patti ha al suo attivo anche la partecipazione alle operazioni NATO in Kosovo e Afghanistan; alle operazioni ONU in Libano, a quelle dell’Unione Europea in Somalia e alle missioni bilaterali in Niger e Iraq. Come di capo Team, ha partecipato allo scambio bilaterale militare con l’Esercito della Repubblica Democratica Popolare di Algeria.
Sul territorionazionale, è stato impegnato nelle operazioni “Vespri Siciliani”, “Domino” e “Strade Sicure” e negli interventi di emergenza durante il periodo della pandemia da Covid-19.

Tra le decorazioni delle quali è insignito il colonnello Patti, ci sono la Navy and Marines Corp achievement medal” (Medaglia della Marina Militare e del Corpo dei Marines degli Stati Uniti d’America) consegnatagli dal comandante del contingente statunitense di Farah in Afghanistan, e la “Service Medal for Peacekeeping”, medaglia della Repubblica di Ungheria ricevuta dal comandante del contingente ungherese in Iraq. L’ufficiale è insignito del grado di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e di quello Cavaliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile, sulle prove attraverso le quali ragazze e ragazzi divengono adulti
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi