Trapani, Guardia Costiera in campo per un Ferragosto in sicurezza

Saranno impiegati più di 100 militari

In occasione del lungo weekend di Ferragosto, la Guardia Costiera di Trapani sarà presente – in mare e a terra – come previsto nell’ambito dell’Operazione nazionale “Mare Sicuro 2022”.

In particolare, i militari, i mezzi navali e terrestri del Circondario Marittimo di Trapani – che comprende la Capitaneria di porto di Trapani, gli Uffici Circondariali di Marsala e Pantelleria, gli Uffici Locali Marittimi di Castellammare del Golfo, Favignana e Marettimo e la Delegazione di Spiaggia di San Vito lo Capo – saranno in servizio con pattuglie sulle spiagge, a tutela della sicurezza della balneazione e per la vigilanza sul demanio marittimo, e in mare per la salvaguardia della vita umana e per i controlli di polizia marittima.

Da oggi e fino a Fragoroso saranno impiegati più di cento militari, con sei pattuglie a terra ogni giorno, cinque motovedette e sei battelli pneumatici oltre al personale presente h24 nelle Sale Operative.

Saranno incrementati i controlli per la tutela della sicurezza della navigazione a bordo delle imbarcazioni che collegano Trapani con le isole minori, per verificare il rispetto del numero massimo di passeggeri trasportabili e l’idoneità e l’adeguatezza delle dotazioni di sicurezza e di salvataggio individuali e collettive.

Dalla Capitaneria di porto si ricorda a tutti i diportisti che la navigazione e l’ormeggio delle unità da diporto, compresi windsurf e kitesurf, è vietata all’interno della zona riservata alla balneazione. Inolte si raccomanda, prima di prendere il mare, di verificare l’efficienza dell’unità, il livello di carburante, aver effettuato le dovute manutenzioni al motore ed allo scafo, portando con sé i documenti di bordo e le dotazioni di sicurezza e consultando le condizioni meteo marine e le ordinanze emanate dalla locale Autorità marittima.

Massima attenzione dovrà essere posta nell’avvistamento del segnale (galleggiante recante una bandiera rossa con striscia diagonale bianca, visibile ad una distanza non inferiore a 300 metri), che indica la presenza di un nuotatore od un subacqueo in immersione, in questi casi occorre rallentare e procedere con prudenza, mantenendosi ad almeno 100 metri di distanza.

Per quanto riguarda i bagnanti, si ricorda di mantenersi all’interno della zona di mare riservata alla balneazione, tenendo inoltre presente che è vietato tuffarsi dalle barriere ed opere portuali in genere, evitando di entrare in acqua quando è issata la bandiera rossa nelle spiagge. Si raccomanda, inoltre, di non allontanarsi dalla costa con materassini, ciambelle e comunque canotti gonfiabili, soprattutto quando spira vento da terra.

Per qualsiasi tipo di approfondimento sulle ordinanze in vigore, è possibile consultare il sito della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Trapani, all’indirizzo www.guardiacostiera.gov.it/trapani, la cui Sala operativa è sempre a disposizione, 24 ore su 24, al numero telefonico 0923/5439217 e via radio VHF sul canale 16.
Per segnalare eventuali emergenze in mare è attivo il numero blu 1530, su tutto il territorio nazionale.