Trapani: giovani trapanesi inattivi in crescita secondo i dati istat

Il segretario Uil Trapani, Tommaso Macaddino: “Costruire nelle scuole la cultura del lavoro come strumento di autotutela”

Il segretario Uil Trapani Tommaso Macaddino lancia una proposta alle scuole trapanesi al fine di costruire una cultura del lavoro legale, sicuro e di qualità affinché i giovani possano crescere con l’ambizione di un lavoro dignitoso e senza l’insicurezza per il futuro.

“Qualsiasi lavoro, per definirsi tale, deve essere dignitoso. Il problema, contrariamente a quanto una fetta dell’opinione pubblica, e non solo – sostiene Tommaso Macaddino – , non risiede solo nel reddito di cittadinanza, ma dall’incertezza del futuro, dal continuo somministrare contratti pirata, dalla precarietà sempre crescente. L’impatto che situazioni lavorative irrispettose e improponibili hanno su disoccupati e inoccupati porta a un allontanamento progressivo dal mondo del lavoro stesso”.

Ciò è confermato dai dati dei giovani inattivi nel Trapanese, ovvero di coloro che non fanno parte della forza lavoro poiché non solo non sono occupati ma un lavoro non lo cercano proprio. Secondo i numeri Istat, nel 2021 gli inattivi nella fascia di età tra i 18 e i 29 anni sono il 62,6% (52,3 maschi; 74,6 femmine), nell’anno precedente 56,8% (44,2 maschi, 69,2 femmine).

“Se confrontiamo tali numeri con quelli degli occupati nella stessa fascia d’età in provincia il dato diventa preoccupante. Nel 2020 gli occupati erano il 25,7 per cento, con un leggero aumento nel 2021 al 27,1 per cento. Ciò ci deve indurre a riflettere sul perché sia necessario costruire sin da subito nelle nuove generazioni una cultura del lavoro profonda, che domani possa essere strumento concreto nelle loro mani per combattere il precariato e lo sfruttamento – dichiara il segretario Uil Trapani -, per permettere ai giovani e alle lavoratrici e ai lavoratori di non avere timori e di poter gettare basi solide su cui fondare le prospettive future. In questo contesto ritengo che vada valorizzato anche il polo universitario trapanese, la cui offerta didattica può essere ampliata con corsi di laurea legati alla specificità economiche e produttive del territorio”.

“La Uil a livello nazionale, con il segretario Pier Paolo Bombardieri, ha lanciato diverse proposte nella direzione del contrasto al lavoro precario – continua Macaddino -, come ad esempio la possibilità di limitare l’utilizzo dei contratti a tempo determinato per incentivare i contratti a tempo indeterminato, sul modello spagnolo. E poi ancora: rinnovare gli oltre 7 milioni di contratti di lavoro scaduti ed intervenire sul cuneo fiscale per abbassare il lordo in busta paga”.

“In considerazione di tutto ciò – conclude Tommaso Macaddino – ritengo indispensabile che anche sul territorio trapanese si dia un contributo nella formazione dei lavoratori di domani. La Uil Trapani è disponibile sin da subito a fare la propria parte”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
A disposizione 1.377.800 euro per aumentare la dotazione idrica totale di 150 litri al secondo
Ancora grandi soddisfazioni per le atlete della Venus ASD allenate da Ida Bruno che grazie alle qualificazioni ottenute ai Campionati Regionali, hanno disputato nel weekend 31 maggio – 2 giugno la fase nazionale di Coppa Italia e il Campionato Italiano di serie B e C della FederTwirling a Montegrotto...
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola