lunedì, Febbraio 26, 2024

Trapani – Frosinone 0-0… Cui prodest?

Trapani – Frosinone 0-0.
Non essere riusciti a battere i ciociari ha lasciato l’amaro in bocca a tutti quanti.
Il pareggio serve a poco e non ci fa recuperare in classifica.
Ci abbiamo tentato, per come potevamo, ma con poca efficacia. Ieri è andata così.
Battere i frusinati era difficile, lo si sapeva ma non era impossibile. E l’andamento della gara lo ha confermato.
In un paio di circostanze abbiamo avuto i palloni buoni per segnare.
Ma nel primo tempo Pettinari ha concluso di poco alto.
Nella ripresa non siamo riusciti a finalizzare un contropiede che ci poteva davvero portare al goal.
Se Biabiany non avesse cincischiato in quel contropiede tre contro due nei minuti finali, ma avesse subito passato il pallone al compagno che lo accompagnava centralmente, probabilmente adesso celebreremmo una vittoria preziosissima sullo squadrone laziale. Già, perché in una gara come quella di ieri, chi avesse segnato per primo, avrebbe vinto.
Non mi sento comunque di rimproverare o criticare alcuno dei nostri calciatori nè l’allenatore per come li ha preparati alla gara.
Hanno fatto ciò che dovevano, mettendoci impegno e sudando la maglia ma di fronte avevano un avversario, che non ha mai permesso loro di tirare in porta.
Il modulo era quello più logico, il 5-3-2.
A dire il vero, a dieci minuti dalla fine siamo passati al 4-4-2, quando Evacuo ha preso il posto di Grillo e giocando con Biabiany e Scaglia larghi sulle fasce, come quarti di centrocampo.
Ma in entrambi i casi non abbiamo mai interpretato il modulo con l’atteggiamento giusto, ossia in modo aggressivo con la difesa cinque, ovvero con la necessaria lucidità, quando negli ultimi 10 minuti della gara più recupero abbiamo provato il forcing finale, con un difensore in meno ed un attaccante in più.
Ciò che mi ha molto sorpreso invece sono state le dichiarazioni in conferenza stampa post gara di Fabrizio Castori, anche se comprendo benissimo lo stato d’animo da cui originano ed in ogni caso vanno rispettate.
Però mi sembra giusto parlarne, perché da esse dissento.
Castori ha detto :
1) “non abbiamo concesso niente al Frosinone”.
Non è vero.
Tre nitide palle goal,invece:
due di Tabanelli ed una di Rohden; sulla prima di Tabanelli, a fine primo tempo, Carnesecchi ha alzato in angolo, su quella di Rohden, nella ripresa, il nostro portiere ha salvato il risultato.
2) “Carnesecchi ha fatto una o due parate così come Bardi; non é stato determinante”.
Non è vero neanche questo;
Riepiloghiamo le nostre occasioni:
nel primo tempo su due nostri tiri cross la palla, deviata da un avversario, si è persa di poco a lato, senza che nessuno intervenisse, tantomeno Bardi.
Sul tiro di Pettinari, il pallone è finito di poco alto sulla traversa .
Dunque Bardi non ha fatto alcuna parata determinante o salva risultato. Non è stato chiamato in causa. Siamo stati noi a non centrare lo specchio della porta.
Il Frosinone invece lo specchio della porta l’ha centrato due volte.
Tant’è che Carnesecchi per due volte è dovuto intervenire ed in almeno una di queste, se non in entrambe, è stato decisivo.
Capisco che ognuno abbia il suo modo di vedere le cose, ma obiettivamente, e lo dico senza polemica alcuna, il racconto della gara fattoci da Castori, a mio avviso, non è del tutto rispondente agli effettivi episodi di cronaca.
Mi pare invece che possa dirsi a giusta ragione che al Frosinone più di qualcosa noi abbiamo concesso, ma non mi pare ci sia niente di male ad ammetterlo, visto che sono più forti di noi. Ci può stare.
Sono andati più vicini loro al goal di noi, ma questo non significa che noi non avremmo meritato di vincere.
Si è trattato di una gara equilibrata, che quindi poteva essere decisa solo da un episodio.
Il nostro unico torto, e qui condivido ciò che dice Castori, è non avere fatto goal, non avere tirato nello specchio della porta.
Mi dispiace infine avere appreso, sempre dalle parole di Castori, che le domande dei colleghi giornalisti gli avevano “fatto girare i cabbasisi“.

Anche in questo caso, comprendo il nervosismo ed anche la situazione molto strana in cui il nostro Mister si è trovato a rispondere :
con l’addetto stampa che gli leggeva le domande dei colleghi giratele via Wathsapp.
Ma nell’occasione i giornalisti non hanno mancato di rispetto a nessuno. Non hanno offeso nessuno.
Hanno solo fatto il loro lavoro, che è appunto quello di porre delle domande.
Una domanda può piacere o non piacere ma va accettata. Anche se ti fa girare i cosiddetti.
Forse il buon Castori avrebbe potuto trattenersi a fine conferenza stampa.
Gli è scappata invece. E non è stato un bel sentire.
Spero che fin da sabato prossimo, magari con una situazione ben più felice e rilassante, il nostro Mister ritrovi la sua consueta serenità con cui interloquisce con noi giornalisti.
Anche perché ci si salva tutti assieme, nessuno escluso e ci si crede tutti assieme fino alla fine, fino a quando, come dice Castori, sarà la matematica a dare il proprio ineluttabile verdetto.

Tutti i commenti a questo post su:

Facebook

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Oggi intitolazione dello slargo alberato di via XXX Gennaio e un incontro dibattito alla Sala "Perrera"
Istituzioni comunali, Procure e componenti tecniche a confronto sul tema
Oggi, lunedì 26 febbraio, viene erogata acqua alla zona "Trapani Nuova"
L'uomo è stato anche sottoposto ad divieto di avvicinamento alla compagna

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
A segnare l'unica rete della partita è stato Iannotti su rigore
Saranno in quattro i partenti della squadra a pois alla prossima GF Strade Bianche
Martedì alle ore 21:00 avrà inizio lo spettacolo di Gianluca Guidi, ripercorrendo le orme di Frank Sinatra
Il giocatore italo-ivoriano ha realizzato 16 punti nelle tre partite
Si sono svolti gli Italy Food Awards: grande riconoscimento per l'azienda di Dattilo
Grammatico, originario di Trapani, condividerà il suo percorso lungo 18 anni accanto alle persone senza dimora

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Ottima la prova degli azzurri di fronte ad un Pala San Carlo tutto esaurito
Il numero uno granata ha confermato anche il direttore sportivo Andrea Mussi
Tre meraviglie che portano la firma di Convitto, Palermo e Marigosu
Alle 17.30 la celebrazione del vicario generale della DiocesidiTrapani don Alberto Genovese
L'incidente è avvenuto in contrada Sant'Anna
Il trequartista sardo dovrebbe muoversi alle spalle di Kragl, Cocco e Convitto

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re