Trapani e Palermo unite nel segno de “La Rotta dei Florio”

Con il Trofeo verrà ripercorsa la rotta storica delle imbarcazioni commerciali della flotta dei Florio, che si sono affermati nel mondo come i grandi armatori siciliani

Si è svolta stamattina nella sala “Fulvio Sodano” del Comune di Trapani la presentazione de “La Rotta dei Florio”, una regata di vela d’altura, che si svolgerà dal 13 al 15 maggio, riservata alle imbarcazioni Orc Crociera/Regata e Gran Crociera.

«Nel segno del ricordo della nostra fondazione e del nostro fondatore Ignazio Florio – afferma Andrea Vitale, presidente Club Roggero di Lauria – , abbiamo voluto unire Palermo e Trapani con questa bella regata. Esperienze che si sommano con i festeggiamenti di oltre 360 anni di attività. Grazie allo sport e alla cultura i tre circoli hanno creato delle persone migliori».

Trapani e Palermo sono legate al mare in modo indissolubile e che grazie al mare sono oggi tra loro unite anche nel nome dello sport e della storia. La Lega Navale di Trapani e il Club Canottieri Roggero di Lauria di Palermo si ritrovano insieme per celebrare un momento importante: i 120 anni del Circolo Lauria, presieduto da Andrea Vitale, e i 122 anni della sezione di Trapani della Lega Navale, presieduta da Nicola Di Vita.

«La nostra sezione della Lega Navale è una delle prime dieci sezioni di Italia – dice Nicola Di Vita, presidente Lega Navale Italiana sezione di Trapani -, essendo stata costituita nel 1900 con il primo presidente Nunzio Nasi. Siamo felici di condividere questi anniversari con gli amici della vicina Palermo, promuovendo per i nostri territori una manifestazione molto interessante».

Una regata che vede protagonista anche la città Trapani. Con il Trofeo verrà, infatti, ripercorsa la rotta storica delle imbarcazioni commerciali della flotta dei Florio, che si sono affermati nel mondo come i grandi armatori siciliani. Viene in questo modo celebrata anche la figura di Ignazio Florio che nel 1902 ha fondato il Circolo di Palermo. Figura di riferimento di una delle famiglie più importanti del XIX secolo. La regata si articolerà su due tappe, tra Palermo, Trapani e le isole Egadi. Lungo queste 115 miglia, la premiazione della prima tappa sarà proprio a Trapani.

«Siamo estremamente felici di condividere con gli organizzatori di questa splendida regata – spiega Giacomo Tranchida sindaco di Trapani – , un momento così importante per la vela che vede la collaborazione di diverse realtà territoriali, sia trapanesi che palermitane, come la Lega Navale di Trapani ed il Club Canottieri Roggero di Lauria. Per la nostra città, sarà un piacere accogliere tutti i partecipanti a riprova dell’appetibilità del mare antistante la nostra città per manifestazioni come questa». Gli fa eco Paolo Petralia, assessore allo sport Comune di Palermo: «Siamo nelle mani di chi conosce la storia della vela in questa particolare zona della Sicilia. Abbiamo un territorio ricco di potenzialità e che può essere esempio di accoglienza e collaborazione. Un nuovo inizio di collaborazione nel segno dello sport, che può auspicare una stretta unione anche per il futuro».

Conclude Beppe Tisci, presidente Lega Navale Italiana sezione di Palermo. «La Fiv non può che vedere di buon occhio questo appuntamento, che punta ad essere duraturo nel tempo. La vela è trainante anche dal punto di vista economico. Lo sport può e deve dare una mano ai territori per un percorso di crescita della Sicilia. Questa manifestazione rappresenta la collaborazione di più circoli e ringrazio l’impegno giornaliero per la realizzazione di questo progetto».

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»
La vicenda riguardava la gestione del depuratore
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello