Dal 4 aprile a Trapani il 2° Concorso Pianistico “Domenico Scarlatti”

Fino al 10 aprile la città diventerà il crocevia della musica e del talento pianistico internazionale

Trapani torna ad ospitare, dal 4 al 10 aprile, il Concorso Pianistico Internazionale “Domenico Scarlatti”, giunto alla sua seconda edizione co-organizzata, quest’anno, dall’Associazione musicale e culturale Trapani Classica e da MEMA (Mediterranean Music Association), patrocinato dal Libero Consorzio Comunale di Trapani.

Saranno diversi i luoghi della città che ospiteranno le fasi eliminatorie, la finale del Concorso e i concerti serali come la Sala Consiliare del Libero Consorzio Comunale e la storica Chiesa di Sant’Alberto. Il Concorso fa inoltre parte della prestigiosa ALink – Argerich Foundation, istituzione patrocinata e fondata dalla pianista Martha Argerich che mette a disposizione dei giovani artisti tutte le informazioni sulle opportunità di crescita come i concorsi pianistici.

«Dopo il grandissimo successo dello scorso anno – dichiara il direttore artistico del Concorso, Vincenzo Marrone d’Alberti – il Concorso pianistico internazionale “Domenico Scarlatti”, arriva alla sua seconda edizione portando grandi novità: la prima è la una nuova partnership con MEMA, nuova ed ampliata veste della storica associazione Amici della Musica di Trapani, che offre la grande opportunità per un sereno futuro del Concorso. Atra collaborazione è quella con la casa discografica Spagnola KNS che offrirà un debutto discografico al vincitore e anche una Borsa di studio in denaro. Il Concorso ha come obiettivo quello di fornire ai giovani partecipanti che scelgono Trapani come tappa del proprio percorso artistico, un’occasione stimolante e formativa oltre che di scambio e di confronto culturale. Anche quest’anno il concorso farà parte della Federazione Alink – Argerich Foundation collocando Trapani in un circuito virtuoso internazionale. Il mio ringraziamento, oltre ai partner istituzionali, va anche gli sponsor e ai giurati, che con spirito di servizio doneranno il loro talento non solo come membri della commissione ma anche come esecutori».

Il concorso è dedicato al compositore del XVIII secolo Domenico Scarlatti, fra i più autorevoli esponenti di quella Scuola napoletana del Settecento che diffuse la propria musica in tutta Europa, figlio dell’illustre compositore palermitano di origini trapanesi Alessandro. Quest’anno è stato registrato un record di iscrizioni con giovani talenti provenienti da tutto il mondo, oltre che dall’Italia: dalla Cina alla Corea del Sud, dagli USA al Giappone, ma anche dalla Bulgaria, dalla Russia, dalla Palestina e dal Vietnam.

Sono tre le categorie di riferimento del Concorso: due si svolgeranno in un’unica prova e sono quelle dei “Giovani pianisti” (ulteriormente suddiviso per le fasce d’età dai 10 ai 15 anni, dai 16 ai 20 e dai 21 ai 26 anni) e dei “Duo quattro mani”; il “Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica” è invece riservato ai pianisti fra i 20 e i 35 anni che affronteranno le eliminatorie, le semifinali e la finale. Le prove richiederanno l’esecuzione di almeno una Sonata di Domenico Scarlatti, ma i programmi potranno comprendere brani sia di compositori come Haydn, Beethoven, Liszt e Brahms.

La commissione giudicatrice, che assegnerà sia premi in denaro sia scritture discografiche e concertistiche, è formata dal fondatore e direttore artistico del Concorso Vincenzo Marrone d’Alberti, dalla pianista Giacometta Marrone d’Alberti, dalla direttrice artistica dell’Associazione Siciliana Amici della Musica Donatella Sollima, da pianisti e didatti di fama internazionale quali Oxana Yablonskaya (USA), Misha Dacic (Serbia), Anna Chiara D’Ascoli (Italia), Giusy De Berardinis (Italia), Jin Ju (Cina), Daniel Rivera (Argentina), Nina Tichman (USA).

Particolarità di questa edizione sarà il rapporto con il tessuto urbano che ospiterà le diverse attività appositamente ideate per creare un’animazione culturale diffusa, attraverso la predisposizione di sedi di studio dei partecipanti dislocate in vari edifici del centro storico di Trapani.

Il primo appuntamento aperto al pubblico sarà giovedì 4 aprile alle ore 10 con il convegno dal titolo “Le Sonate di Domenico Scarlatti”, presso la Sala Consiliare del Libero Consorzio Comunale. Uno sguardo storico ed interpretativo” che offrirà agli appassionati e agli studiosi l’opportunità di esplorare il repertorio e l’interpretazione del compositore.

Sempre giovedì 4 aprile, alle ore 18.30 alla chiesa di Sant’Alberto in via Garibaldi, si terrà il primo concerto che vedrà protagonisti i componenti della giuria del Concorso e che rientra nella stagione concertistica di MEMA: prima ad esibirsi sarà Nina Tichman, pianista americana di fama mondiale, laureata alla prestigiosa Juilliard School di New York, docente alla Hochschule für Musik und Tanz di Colonia e concertista con partecipazioni nelle sale più celebri. In programma la Sonata n. 15 in Fa maggiore K 533 di Mozart, le Undici variazioni per pianoforte di Brahms e la Sonata in La minore D 784 di Schubert.

«La decisione di sostenere la seconda edizione del Concorso pianistico internazionale “Domenico Scarlatti” – racconta Giovanni De Santis, direttore artistico di MEMA Mediterranean Music Association – un atto coerente con l’ultra settantennale attività di diffusione della cultura musicale e di promozione delle nuove carriere di giovani musicisti talentuosi della nostra associazione. È coerente anche con la nuova mission che l’associazione si è data nel 2023, modificando la propria struttura giuridica e gestionale nonché sostituendo la storica denominazione “Amici della Musica Trapani” con quella attuale (MEMA Mediterranean Music Association), nel perseguimento dell’obiettivo di superare la dimensione provinciale e di contribuire a realizzare in Sicilia una rete concertistica d’eccellenza, caratterizzata da una propensione al partenariato culturale euro-mediterraneo. In tale ottica, è stato naturale avviare un rapporto di collaborazione con l’associazione Trapani Classica e con i fratelli Marrone d’Alberti che, oltre ad essere instancabili organizzatori del Concorso e di una serie di attività nel campo dell’alta formazione musicale, sono storicamente legati a MEMA. Ritengo, inoltre, opportuno sottolineare come il consolidamento e il potenziamento di questa prestigiosa manifestazione rappresenti un valore aggiunto tanto per la crescita culturale quanto per la promozione dell’immagine della provincia di Trapani a livello internazionale».

I concerti serali alla chiesa di Sant’Alberto proseguiranno sabato 6 aprile alle ore 19.30 con il recital di Jin Ju, pianista cinese nata a Shanghai da una famiglia di musicisti, che ha al suo attivo numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui diplomi e premi in prestigiosi concorsi e concerti tenuti nelle più importanti sale da concerto del mondo e per il pubblico di Trapani eseguirà le Romanze senza parole di Mendelssohn-Bartholdy e le trascrizioni di Liszt dell’Ave Maria di Schubert e delle arie di Aida e Rigoletto di Verdi. Lunedì 8 aprile alle 19.30 si siederà alla tastiera il duo pianistico formato dall’argentino Daniel Rivera e dal serbo-americano Misha Dacić che eseguirà musiche di Rachmaninov. Infine, martedì 9 aprile alle 19.30, si terrà il concerto Oxana Yablonskaya, pianista americano-israeliana nata a Mosca, che proporrà l’ascolto delle musiche della Sonata n. 12 in Fa maggiore di Mozart, della Sonata n. 3 in Re maggiore di Beethoven e di brani di Brahms e Chopin.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sul programma, sono disponibili sul sito web www.trapaniclassica.it e su www.memassociation.org.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore