Trapani da combattimento: 22 ori ai mondiali XFC di Roma

Davide e Alessio Belluardo hanno conquistato quattro cinture ciascuno

La scuola trapanese degli sport di combattimento si è dimostrata, ancora una volta, di grande fattura. Il Team Sicilia ha partecipato ai campionati mondiali della federazione XFC che si sono tenuti a Roma: 36 podi conquistati dalla squadra del maestro Cesare Belluardo, di cui 22 titoli conquistati, 11 argenti e 3 bronzi. Alla rassegna iridata hanno preso parte atleti da ogni parte del mondo e i trapanesi hanno gareggiato in ogni specialità e categoria di peso.

I due concittadini che hanno riscontrato più successi sono stati i figli del maestro Belluardo, Davide e Alessio, quattro cinture ciascuno. A seguire, Leonardo Sorrentino con tre ori e un argento, esattamente come Andrea Sferlazza. Tre ori anche per Giulia Belvisi.

Il presidente del Team Sicilia, Cesare Belluardo, ha commentato positivamente l’evento: “Per la XFC World Federation è stata decisamente una partita vinta sia per l’organizzazione che per la grande partecipazione italiana ed internazionale”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile