Trapani, Coppa Italia nel mirino: ostacolo Fidelis Andria alle porte

La squadra pugliese milita nelle zone alte della classifica del girone H, ma ha un trend altalenante nelle ultime 5 gare

Il prossimo impegno del Trapani vedrà una trasferta più lunga del solito poiché i granata dovranno andare in Puglia per affrontare la Fidelis Andria nel match valido per i quarti di finale di Coppa Italia di Serie D. Gara unica per approdare alle semifinali, nessun margine d’errore per chi vorrà proseguire il proprio percorso verso il trofeo.

La formazione di Alfio Torrisi dovrà fare i conti con una squadra che milita nella zona di alta classifica del girone H. I pugliesi occupano infatti la sesta posizione e si trovano a ridosso della zona playoff, appena due lunghezze alle spalle del Casarano che ha conquistato 37 punti.

Tuttavia, la Fidelis Andria non arriva da un periodo positivo perché nelle ultime 5 giornate di campionato hanno vinto solamente due partite, conquistato altrettanti pareggi e perso in casa per 0-1 domenica scorsa contro il Martina Calcio, secondo in graduatoria. I due pari sono arrivati invece contro formazioni di bassa classifica.

Il Trapani è indubbiamente favorito, ma non bisogna sottovalutare il coefficiente di difficoltà dell’incontro: la Fidelis Andria resta comunque una squadra ben attrezzata e in una partita secca può accadere di tutto.

I granata proveranno a far valere soprattutto la lunghezza della rosa dopo questo mini ciclo da quattro partite in due settimane che ha visto Alfio Torrisi schierare sempre diversi interpreti. Le energie fresche potranno essere sicuramente determinanti in questa partita che resta comunque un impegno di tutto rispetto per i granata che, come dichiarato dal presidente Antonini, proveranno ad arrivare fino in fondo a questa competizione.

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Sul posto Forestale, Vigili del fuoco, elicotteri e Canadair
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk