Trapani, celebrati i 180 anni della Diocesi

"Un’occasione preziosa per incontrarci come Chiesa locale, pregare, ringraziare, irrobustirci nella fede", ha detto il vescovo

Celebrato ieri il 180° anniversario di fondazione della Diocesi di Trapani.
Dall’omelia del vescovo Pietro Maria Fragnelli di ieri per il 180° anniversario di fondazione della Diocesi di Trapani.

Un passaggio che è stato sottolineato con la celebrazione di una messa solenne nella Cattedrale San Lorenzo nel corso della quale sono stati ordinati tre nuovi diaconi.
“Il 180° anniversario della nascita della diocesi – ha detto il vescovo Pietro Maria Fragnelli nella sua omelia – ha un significato sicuramente amministrativo, ma anche ecclesiologico: è un’occasione preziosa per incontrarci come Chiesa locale, pregare e ringraziare, irrobustirci nella fede e riflettere su chi siamo e su come siamo chiamati a operare oggi del nostro territorio. Sono grato alle Autorità civili e militari intervenute e a tutti voi, provenienti dai vari comuni del nostro territorio. Sono grato a quanti si sono resi disponibili a vivere quest’appuntamento con grande impegno, unendo la memoria del passato con la visione del futuro, nel solco del cammino sinodale che la nostra Chiesa sta vivendo. Grato soprattutto perché insieme affrontiamo i grandi traumi del dopo-pandemia e delle guerre in atto, traumi che condizionano la società di oggi a tutti i livelli.

In questa festa – ha proseguito il vescovo di Trapani – la nostra Cattedrale ci vede uniti per il XXX anniversario dell’ordinazione dei primi diaconi permanenti. A me è data la grazia di ordinarne altri tre: Alfonso Ricca, Salvatore Torregrossa e Pietro Vilardi. Con loro, con le loro famiglie e le loro parrocchie di origine e di diaconia torniamo ad attingere alle sorgenti del Salvatore e lo ringraziamo per il cammino di rinnovamento della catechesi vissuto in questi anni del dopo Concilio, anche grazie all’opera di tanti sacerdoti e laici, che si sono formati e prodigati con generosità. Penso, tra gli altri al compianto Mons. Gaspare Aguanno. Ringraziamo il Signore per il cammino di fede del nostro popolo sostenuto dalle parrocchie, dai monasteri e dalle famiglie religiose che molto si sono spese per l’educazione delle nuove generazioni, l’aiuto ai poveri e le tante forme di volontariato.

Altro motivo di speranza è il Cammino sinodale, frutto rinnovato del Concilio. Semi di speranza nei solchi della nostra diocesi sono stati gettati dall’opera dei Vescovi – Ricceri, Romano, Amoroso, Micciché – e dei sacerdoti che si sono avvicendati con sensibilità diverse nell’annuncio della fede. Voglio ricordare l’anno centenario di sant’Alberto da Trapani nel 2007. Dobbiamo ricordare anche i testimoni che lo Spirito è andato suscitando nel nostro tempo: in particolare il dottore Nicasio Triolo, la fondatrice Teresa Fardella, la consacrata Maria La Commare, il piccolo Manuel Foderà.

Questo 180° anniversario – ha detto Fragnelli – ci incoraggia a cogliere la dimensione spirituale di tutti gli eventi intervenuti in questi anni. Penso alle difficoltà del dialogo postunitario, che tra l’altro porta al passaggio di tanti Beni Culturali nell’alveo statale, con risultati che oggi cogliamo come vantaggiosi per la Chiesa e per lo Stato; penso all’evoluzione dei condizionamenti mafiosi, molto pesanti nell’attività economica e soprattutto nella diffusione di una cultura della sudditanza a vita; penso alla caccia al potere da parte di gruppi più o meno nascosti nei vari ambiti della vita istituzionale e sociale; penso alla pressione di promotori di arti magiche e iniziative di plagio. La storia della denuncia da parte dei vari vescovi meriterebbe di essere studiata e presentata in modo sistematico per amore del popolo trapanese, che ha tessuto solidarietà e servizio anche nei confronti dei migranti da e verso la Sicilia. Davvero il grembo della terra trapanese, fecondato dal Vangelo, è stato accogliente sempre. Per tutti ricordo le famiglie colpite dall’alluvione e accolte in Cattedrale da monsignor Antonino Adragna”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile