Trapani Calcio e bando andato deserto: parla il sindaco [AUDIO]

Un approfondimento che abbiamo voluto estendere al collega di Repubblica Fabio Tartamella: ecco anche il suo punto di vista

Sono momenti concitati per capire cosa accadrà dopo che il bando per la creazione di una squadra di calcio per il campionato di Serie D è andato deserto. Il pallino rimane ancora tra le mani del Comune che, come già detto ieri, aspetta che qualcuno si faccia vivo. È fondamentale la seconda frase del comunicato stampa del primo cittadino di ieri: “L’Amministrazione non si arrende all’idea che non vi siano soggetti interessati a far ripartire il calcio a Trapani e perciò comunica la propria disponibilità, fino al giorno 11 maggio 2021, a valutare i progetti economico sportivi che i singoli imprenditori vorranno presentare per ottenere l’accreditamento previsto dalle norme Federali”.

Insomma, situazione non ancora conclusa e proprio per questo motivo, il sindaco ha spiegato in una intervista audio alla redazione di Trapanisi.it i vari passaggi futuri:

Un approfondimento che abbiamo voluto estendere al collega di Repubblica Fabio Tartamella che nell’edizione odierna del quotidiano ha sottolineato come la situazione sia in stand by. “La vicenda legata a De Picciotto – scrive Tartamella – è la plastica rappresentazione di come Trapani sia in una fase di regresso e di incapacità nel saper curare i propri interessi. Dopo la tristissima vicenda del fallimento del club granata, che aveva ottenuto la salvezza sul campo in serie B, è stato un susseguirsi di autogol di cui è difficile dare spiegazione. Dopo aver regalato credibilità e ospitalità alle proprietà precedenti, di cui certo non era difficile intuire come stessero accompagnando il Trapani verso la scomparsa, si è scelto di traccheggiare e non dare piena fiducia ad un imprenditore come De Picciotto, che ha già un piede nel calcio, gode di solidità finanziaria invidiabile e ha già effettuato un investimento immobiliare molto importante in città, acquistando il palazzo della ex Banca d’Italia”. Ecco le parole del giornalista trapanese ai microfoni di Trapanisi.it. Clicca play per ascoltare:

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola