Trapani, arrestato il presunto autore dell’aggressione davanti all’asilo

È un nigeriano di 26 anni

Arrestato dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani il 26enne nigeriano che, nei giorni scorsi, aveva aggredito una donna, in stato di gravidanza, davanti ad un asilo a Trapani dove stava accompagnando il suo bambino.
I reati contestati sono quelli di tentato sequestro di persona, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi.

I militari erano intervenuti dopo essere stati allertati da testimoni che, davanti alla scuola dell’infanzia “Don Bosco”, nei pressi della Stazione ferroviaria, avevano assistito all’aggressione.

Giunti sul posto, avevano trovato l’uomo che provava a sottrarle il figlioletto. Il giovane nascondeva un’ascia e un coltello di genere vietato di quasi 30 centimetri nello zaino. Sottoposto a rito direttissimo, è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Il 26enne, sottoposto in precedenza ad altri procedimenti penali, è stato assolto per vizio totale di mente in quanto affetto da problemi psichici. Attualmente si trova nel reparto detenuti dell’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani.

 

Andrea Devicenzi e Lombardo Bikes sulla strada del Blues [AUDIO]

Il viaggio in bicicletta porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Confermata la decisione del Tribunale del riesame che aveva annullato la misura cautelare disposta dal gip
Candidato del PD nel collegio Isole alle elezioni europee
Finisce 0-2 a Gavorrano e il Trapani Calcio conquista il suo secondo obiettivo stagionale
Il viaggio in bicicletta porterà il pluricampione paralimpico a percorrere le 1600 miglia della Route 61 da Chicago a New Orleans
Per realizzare, adeguare o ampliare la viabilità al servizio delle aree rurali e delle aziende agricole

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Assegnati oltre 3 milioni di euro dal Ministero per realizzare le strutture a Bosco e ad Amabilina
Nel 350° anniversario della sua apparizione a Santa Margherita Maria
"La corsa contro il tempo per inserire l'opera nell'Accordo di sviluppo e Coesione –FSC è seria e impegnativa"
Petit, nome d’arte di Salvatore Moccia, giovane artista classe 2005, finalista dell’edizione 2023 di “Amici” che ha appena pubblicato “PETIT”, il primo EP omonimo