Trapani, la giunta approva il Bilancio Consuntivo 2021

Per il Comune un disavanzo di 1 milione e 678 mila euro

Approvato ieri sera dalla giunta comunale di Trapani il Bilancio consuntivo 2021.
Il documento mostra un disavanzo di 1 milione e 678 mila euro, dovuto – si legge nella nota stampa diffusa dall’amministrazione – “principalmente all’estinzione di residui attivi risalenti nei decenni scorsi. Senza questo fardello, il 2021 si sarebbe chiuso in attivo di 200 mila euro, segno della buona gestione dell’Amministrazione”.

“Non abbiamo mai nascosto i problemi e le difficoltà tecniche e amministrative nel chiudere il consuntivo 2021 – hanno commentato il sindaco Giacomo Tranchida e l’assessore Alberto Mazzeo –. Siamo già a buon punto con l’accertamento dei residui 2022, dove opereremo con ulteriore sterilizzazione di datati, presunti crediti, e la bozza del Bilancio di previsione 2023-2025. Pesa però il macigno finanziario del credito di quasi dieci milioni da parte del Comune di Misiliscemi: sono tutti servizi anticipati e pagati per conto di Misiliscemi in conseguenza della separazione dei Comuni e delle procedure. Auspichiamo, comunque, una ricomposizione bonaria, diversamente agiremo a tutela dei cittadini contribuenti trapanesi”.

L’obiettivo è quello di approvare tutti i documenti fiscali arretrati entro il prossimo 31 dicembre e allineare così il Comune agli standard normativi e poter programmare le spese future.

“Abbiamo dimostrato di avere a cuore il bene della città e dei suoi cittadini – aggiunge il sindaco Tranchida – , nonostante le continue polemiche e gli attacchi infondati della minoranza, che cerca solo di creare confusione. Chiediamo il sostegno e la collaborazione di tutti i trapanesi per portare avanti il progetto di rilancio della città, basato sulla trasparenza, sull’efficienza e sulla partecipazione”.

L’assessore al Bilancio, Alberto Mazzeo, durante la seduta del Consiglio comunale ha chiesto la collaborazione della minoranza per “accorciare i tempi burocratici. I consiglieri, infatti, hanno diritto a 20 giorni di tempo per studiare l’atto dopo che lo stesso sia stato analizzato dai Revisori dei Conti. Se hanno veramente a cuore la città di Trapani, possono rinunciare o accorciare questo periodo studiando l’atto parallelamente ai Revisori dei Conti”.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa
Curata dall’associazione “Plastic free”: domani raduno alle 10.30 in piazzale Stenditoio
Sono tre gli indisponibili dei granata per la prossima gara
Ha lo scopo di far incontrare e interagire operatori del settore turistico locale
L’iniziativa mira a rendere accessibile il patrimonio artistico e archeologico a tutti i cittadini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Aldo Caradonna aveva ricevuto un avviso di garanzia in relazione alle Amministrative del 2022
Gli aiuti della Regione, a fondo perduto, sono rivolti alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche
"Le nuove prescrizioni al progetto vanno nella direzione delle criticità che avevamo denunciato"
"Unica legge da applicare in caso di naufragi è quella del mare che impone soccorso e approdo in un porto sicuro"