Trapani, al via la mostra “Mater Drepanorum” al Museo “San Rocco”

"Mater Drepanorum, la Madonna simbolo di Trapani, città di mare, del blu e del rosso corallo, evocativa figura della maternità e della vita"

Prende il via il prossimo 4 dicembre presso il Museo San Rocco di Trapani la mostra “Mater Drepanorum” con le meravigliose fotografie di Francesco Ferla, già ammirate in occasione della candidatura della Città a Capitale Italiana della Cultura. Uno splendido viaggio nella storia della nostra città in un museo affascinante nel pieno centro storico di Trapani, visitabile ogni venerdì, sabato e domenica dalle 17:00 alle 20:00 fino al 9 gennaio 2022.

«Una grande occasione per ammirare gli scatti di un grande artista che con il suo estro creativo ha sempre reso ancor più belli i tesori della nostra città – dichiarano il sindaco Giacomo Tranchida e l’assessora Rosalia d’Alì – valorizzandoli e mettendone in risalto i dettagli che spesso sfuggono anche a noi che li vediamo quasi ogni giorno. “Mater Drepanorum” presso il Museo San Rocco rappresenta dunque una straordinaria occasione per trapanesi e turisti per godere a pieno degli eccezionali scatti di Francesco Ferla».

«Un viaggio tra le bellezze trapanesi, cominciato con la candidatura di Trapani Capitale Italiana della Cultura. Una dimensione artistica e spirituale di luoghi splendidi e ancora vivi nella sfera del culto e della tradizione – dichiara Francesco Ferla -. La bellezza di Trapani è ancora tutta da svelare, nell’intimità di luoghi ancora legati al misticismo, al pellegrinaggio. Un lavoro fotografico alla ricerca di luoghi meno conosciuti, cappelle meno note, spazi barocchi di elevatissimo pregio, miracolosamente sopravvissuti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Un barocco legato al mare, al commercio dei marmi, secondo l’indole profonda di Trapani, città di mare. Mater Drepanorum, la Madonna simbolo di Trapani, città di mare, del blu e del rosso corallo, evocativa figura della maternità e della vita».

«É un’immensa gioia vedere dispiegarsi, in un solo luogo, squarci d’incomparabile bellezza, – una statua, un paliotto, un fregio di marmi preziosi -, provenienti da vari luoghi, che rimandano l’uno all’altro e che pure mantengono ognuno la propria aristocratica e imperturbabile originalità. Il SANROCCO, Cuore ferito di una Città dilaniata dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, diventa Corpo risanato attraverso le immagini di Francesco Ferla, che fa dei suoi scatti fotografici quel filo d’oro che nella tecnica giapponese del Kintsugi rende ancora più preziosa l’unità dei vari frammenti – dichiara Don Liborio Palmeri, direttore del Museo San Rocco -. Viaggio, esplorazione, conoscenza, stupore, sotto lo sguardo di Maria, Madre Amata di Trapani; con il desiderio che anche la nostra Città sia per i suoi figli una madre dallo stesso sguardo d’intensa tenerezza con cui Maria contempla il Figlio».

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice