Tranchida: “Collegamento ferroviario per Birgi, a che punto siamo?”

Richiesta del primo cittadino ai vertici di RFI per il progetto di potenziamento della linea ferrata

«A che punto è il progetto per il potenziamento della linea ferroviaria per il collegamento con l’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi?». È quanto chiede sostanzialmente il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, in una nota inviata all’amministratrice delegata di Rfi Rete ferroviaria italiana, Vera Fiorani, al direttore Investimenti di Rfi, Vincenzo Macello, e per conoscenza, tra gli altri, anche al ministro delle Infrastrutture e Mobilità, presidente della Regione siciliana, al prefetto di Trapani e ai sindaci della stessa provincia.

«Il progetto – ricorda – rappresenta un intervento di valenza strategica per il territorio di Trapani, finanziato dal Governo centrale per circa 40.000.000 euro; in seno al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il cui completamento è previsto entro il 2025; all’interno del progetto è previsto un sistema di collegamento di circa 1,2 km tra l’aeroporto di Birgi e la linea ferroviaria Marsala/Trapani; collegamento che, oltre ad agevolare gli spostamenti tra città limitrofe, faciliterà anche il collegamento tra aeroporti e città, incentivando l’utilizzo dello scalo di Birgi, con prevedibile incremento del turismo che favorirebbe senz’altro lo sviluppo commerciale ed economico del territorio; il collegamento ferroviario dei due aeroporti, Falcone Borsellino e Vincenzo Florio, permetterà di spostarsi in modo diretto e in meno di un’ora tra i due aeroscali, facilitando peraltro il percorso auspicato del nascituro sistema aeroportuale Sicilia occidentale».

Il primo cittadino di Trapani chiede, pertanto, notizie sullo «stato di avanzamento del progetto e, in particolare, di poterne visionare i contenuti in sede di conferenza provinciale dei sindaci e degli stakeholders pubblici e privati».

Inoltre, in un’altra missiva, Tranchida chiede a RFI di revisione la scelta progettuale con l’adeguamento della Stazione di Milo a servizio dei viaggiatori. Viene chiesto «al Commissario ed a RFI di voler rivalutare la scelta progettuale di soppressione della stazione di Milo; alla Regione Siciliana di prevedere, sin d’ora, un adeguato servizio viaggiatori e ciò anche in relazione al ruolo che detta stazione può svolgere quale collegamento delle suddette aree, a grande sviluppo insediativo, con la stazione Centrale di Trapani nella funzione non secondaria di metropolitana di superficie».

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Iniziativa di McDonald’s con il Comune di Trapani, Gruppo Scout Trapani 1 e Accademia Trapani
SI è concluso l'apposito corso di formazione attivato dalla Protezione civile regionale con altri Enti
I granata potrebbero mettere a segno una storica tripletta
Riprese le proposte che il deputato regionale Safina aveva presentato all'Ars
Prevista l'organizzazione di incontri con cadenza periodica alla Torre di Ligny

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
Intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno