Tiziana Ferrario il 13 aprile all’Istituto Alberghiero di Erice presenta “La bambina di Odessa”

Nel libro si racconta una storia vera: quella di Lydia Buticchi Franceschi, nata a Odessa nel 1923 da padre italiano in fuga dai fascisti

La Rassegna letteraria “Libriamoci – Incontro con l’Autore” dell’Istituto Superiore “I. e V. Florio” di Erice, in collaborazione con la Libreria Galli Ubik-Erice, ospiterà giovedì 13 aprile la giornalista Tiziana Ferrario che, con la tradizionale formula del doppio appuntamento, presenterà il suo nuovo lavoro dal titolo “La bambina di Odessa. La battaglia di una madre, la promessa fatta a un figlio”.

L’autrice incontrerà gli studenti, a Palazzo Sales, nel centro storico di Erice, alle ore 11.30, e nel pomeriggio, alle ore 18, i lettori e la cittadinanza, al Museo d’arte contemporanea Centro culturale e oratorio “San Rocco”, in via Turretta, a Trapani.

Nel libro si racconta una storia vera: quella di Lydia Buticchi Franceschi, nata a Odessa nel 1923 da padre italiano in fuga dai fascisti. Una vita incredibile, piena di colpi di scena: da Odessa a Milano, da qui a un collegio lussuoso e da quello a un orfanatrofio. Fino a che incontra l’amore della sua vita e chiede al signore o a chi per lui vent’anni di felicità. Ma esattamente vent’anni dopo, nel 1973, come neanche in una sceneggiatura, suo figlio Roberto viene ucciso davanti alla Bocconi durante una manifestazione. La pallottola che lo uccide colpendolo alla nuca, proviene da una pistola della polizia. Inizia qui la seconda parte della vita di Lydia, alla disperata ricerca della verità. Il libro riporta i lettori a Milano in quegli anni settanta cupi e violenti e fa ripercorrere la nostra storia recente, dal fascismo agli anni di piombo, insieme con una persona che non ha mai perso la sua dignità, malgrado tutto e tutti. I diritti della vendita del libro vengono devoluti interamente alla fondazione creata da Lydia Buticchi Franceschi a nome di suo figlio.

“Siamo ormai agli ultimi appuntamenti della nostra Rassegna culturale – dice la Dirigente Scolastica, Pina Mandina – e con grande onore ospitiamo Tiziana Ferrario, giornalista che per lungo tempo ha condotto le principali edizioni del TG1. Il suo libro ci permetterà di conoscere in modo approfondito una storia vera, che fa parte di quella complessiva e dolorosa del nostro paese; una storia che i nostri alunni potranno analizzare assieme a lei, che l’ha scritta riportandola con grande passione. Dagli anni dell’ascesa del fascismo fino agli anni di piombo ripercorreremo insieme quel periodo storico che ha segnato profondamente, come nel caso della protagonista del libro, la vita personale di molti italiani. Un ringraziamento sentito va a Don Liborio Palmeri che ci ha messo a disposizione un importante spazio culturale della città che unisce all’arte la letteratura, dove ci ritroveremo il pomeriggio del 13 aprile”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale