Dopo la partita di Reggio danni ad autobus e autista ferito

La risposta del Trapani Calcio non tarda ad arrivare.

Secondo quanto dichiarato dal sindaco di Reggio Calabria in un post sui social, un gruppo di tifosi del Trapani, in trasferta a Reggio Calabria per assistere alla partita della squadra granata con la Fenice Amaranto RC, valida per il campionato di serie D e vinta dai siciliani per 0-2, avrebbe danneggiato un autobus dell’Atam, la società municipalizzata reggina, che li stava traportando, a conclusione dell’incontro, dallo Stadio alla Stazione centrale. 

L’autista del mezzo ha riportato ferite al volto causate dai vetri del finestrino andato in frantumi. Da quanto riportato sui social sembra, infatti, che l’aggressione l’abbiano subita proprio i tifosi del trapani che erano sull’autobus. Il mezzo pubblico sarebbe stato oggetto di una sassaiola da parte della tifoseria reggina.

“Si é trattato di un episodio di violenza inaccettabile – ha scritto il primo cittadino di Reggio Calabria – che non ha nulla a che vedere con i valori del calcio e dello sport”.
Il sindaco ha anche riferito di avere sentito telefonicamente l’autista aggredito. “Quanto é accaduto – ha affermato ancora Falcomatà – rappresenta un fatto gravissimo. Queste scene da guerriglia urbana non hanno davvero nulla a che vedere con il calcio e con lo sport. Ciò che è avvenuto è inaccettabile e fuori da qualsiasi logica. Leggiamo spesso di squadre in trasferta che elogiano Reggio ed i nostri tifosi per l’accoglienza riservata. Oggi, purtroppo, siamo costretti a registrare questi fatti. Ci aspettiamo che siano gli stessi tifosi e la società del Trapani a prendere le distanze da questo episodio di violenza inaccettabile ed a risarcire la città e l’Atam dai danni subiti”.

Questa l’immediata risposta del Trapani Calcio sul suo sito ufficiale:
“In merito ai fatti spiacevoli accaduti al termine di La Fenice Amaranto-Trapani, vinta nettamente dai nostri ragazzi per 2-0, la Società FC TRAPANI 1905 esprime profondo dispiacere e delusione, considerando la violenza un gesto estremo di persone che dimenticano che lo sport dovrebbe essere, al contrario, un esempio di passione, felicità o tristezza ma legate a sani valori e ai risultati del campo, sempre sovrano. Esprime altresì vicinanza al povero conducente, che avrebbe riportato ferite al viso, augurando pronta guarigione. Nel merito dei fatti, contrariamente al focoso Sindaco di Reggio Calabria che si è sostituito alle forze dell’ordine, pur non essendo presente durante i fatti, dichiarando colpevoli e arrivando a chiedere, in maniera assai atipica, alla scrivente di rimborsare i danni sul pullman dove viaggiavano i nostri tifosi, noi preferiamo aspettare che sia fatta luce e chiarezza su quanto realmente avvenuto per poter poi prendere una posizione che sia frutto di informazioni precise e non di una ricostruzione di qualcuno che magari cerca qualche voto in più per le prossime elezioni.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola