Tenta di sedare una lite, professore colpito da studente

L'episodio è avvenuto durante l'assemblea di Istituto

Frattura del setto nasale per il 64enne docente di Francese, in servizio all’istituto “Bufalino Sciascia” di Erice, che ieri mentre tentava di separare due studenti della scuola che stavano litigando, è stato colpito con un pugno in faccia.

Condotto al Pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Antonio Abate”, i sanitari hanno riscontrato la frattura e disposto ulteriori accertamenti su un occhio per il sospetto di lesioni più gravi che possano compromettere la vista.

La lite tra i due studenti è scoppiata durante l’assemblea di Istituto che si stava svolgendo nella palestra della succursale della scuola in piazza XXI Aprile a Trapani. Sul posto è giunta una pattuglia della Polizia. Agli agenti sarebbe stato detto che il colpo al docente non è stato un atto deliberato.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale