Taurianova Capitale del libro 2024, Trapani e le altre finaliste protestano

Il sottosegretario Durigon ha annunciato la designazione ma non c'è stata comunicazione ufficiale dal Ministero

Le città finaliste del concorso Capitale Italiana del Libro 2024, tra cui c’è Trapani, chiedono chiarezza al Ministero della Cultura dopo l’annuncio prematuro di Taurianova come vincitrice.

“Il sottosegretario Claudio Durigon ha annunciato la designazione di Taurianova come Capitale Italiana del Libro 2024, basandosi su un’anticipazione ricevuta dal sindaco Biasi – si legge in una nota congiunta – Tale informazione è stata anche riportata da numerosi organi di stampa. Tuttavia, al momento, non è stata fornita alcuna conferma ufficiale da parte del Ministro della Cultura Sangiuliano.

Le città finaliste, Grottaferrata, San Mauro Pascoli, Tito e Trapani, esprimono perplessità e sollevano interrogativi sulla regolarità del concorso, dato che la notizia sembra essere trapelata prima dell’ufficialità ministeriale.

La mancanza di chiarezza solleva dubbi sulla validità del processo decisionale, influenzandone negativamente la percezione. Le città finaliste chiedono una pronta e trasparente comunicazione da parte del Ministero della Cultura per garantire l’integrità del concorso.

In attesa di informazioni ufficiali, le città finaliste confidano nella correttezza e nell’imparzialità del Ministero, affinché il concorso proceda in modo trasparente e giusto per tutte le comunità coinvolte”.

Il conferimento del titolo di Capitale Italiana del Libro, di durata annuale, è stato istituito con Legge 13 febbraio 2020 n. 15. Il progetto della città a cui verrà conferito il titolo di Capitale italiana del libro 2024 sarà finanziato con 500.000 euro dalla Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore erogati tramite il Centro per il libro e la lettura. Il conferimento ha la finalità di favorire progetti, iniziative e attività per la promozione della lettura, e avviene all’esito di un’apposita selezione, svolta secondo modalità definite dal decreto n. 398 del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo del 10 agosto 2020.

Trapani: Comune “al verde” e il Verde piange [EDITORIALE]

Il privato interviene abusivamente, il pubblico piange miseria ed a farne le spese sono solo le piante inermi
Si tratta di una donna di origine venezuelana, rintracciata in un hotel a Mazara del Vallo
Mentre si lavora per risolvere i guasti, installati due generatori mobili
Dal 14 al 30 luglio si terranno 10 diversi concerti, tutti con inizio alle 21:30 e a ingresso gratuito
La società mette a disposizione diversi alloggi nelle mete più ambite d'Italia
Il festival letterario che promuove le produzioni editoriali contemporanee e valorizza l’importanza della lettura è giunto alla sua quarta edizione
Il restauro realizzato grazie alle somme del Fondo per l’edilizia di culto del Ministero dell’Interno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Esibizioni del Coretto Informale e del duo pianistico Betz-Gervasi
Un viaggio affascinante tra le pieghe del noir mediterraneo, esplorando il legame tra parola scritta e immagine televisiva e cinematografica
Fuoco in un deposito di gomme e nel bosco Scorace
"Un mantenimento degli obiettivi importante", commenta il presidente di Airgest Salvatore Ombra
Possibilità di collaborazione con la Diocesi per la formazione professionale di giovani immigrati
Il privato interviene abusivamente, il pubblico piange miseria ed a farne le spese sono solo le piante inermi