Tangenti per contributi agricoli, sequestro di beni per imprenditore di Mazara del Vallo

Il provvedimento è stato eseguito dalla Divisione Anticrimine della Questura di Trapani

La Divisione Anticrimine della Questura di Trapani ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni ai fini della confisca emesso, ai sensi della normativa antimafia, nei confronti di un imprenditore 60enne di Mazara del Vallo.

Il sequestro è stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani su proposta congiunta del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo e del questore di Trapani, al termine di approfondite indagini patrimoniali dei poliziotti della Divisione anticrimine, con l’ausilio del Servizio Centrale Anticrimine di Roma.

Esperto agricolo e già condannato favoreggiamento con aggravante mafiosa nel processo “Talpe alla Dda”, l’uomo è stato raggiunto dalla misura del sequestro anticipato in riferimento ad un sistema di truffe finalizzato alla percezione indebita di contributi pubblici riguardanti il settore agricolo.

Un meccanismo frodatorio – dicono gli inquirenti – che, in passato, è stato oggetto di un procedimento penale nel quale gli erano stati contestati i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe, corruzione, concussione e dichiarazioni fraudolente mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti – conclusosi poi con l’archiviazione per intervenuta prescrizione.

Nel dettaglio, tra il 2004-2005, l’imprenditore, esercitando un controllo occulto sul Consorzio SIKELIA, aveva percepito contributi pubblici – per complessivi  155.000 euro – in favore della società I.R.S.A. amministrata da altri soggetti indagati nello stesso procedimento penale.

Nei confronti dell’imprenditore e dei suoi familiari il Tribunale ha disposto il sequestro di conti correnti e rapporti bancari per un ammontare di 155.000 euro, somma considerata provento delle tangenti percepite affinché, mediante i suoi influenti contatti con funzionari e pubblici amministratori della Regione Siciliana e del Ministero della Attività Produttive, agevolasse l’elargizione di contributi in favore di aziende operanti nel settore agricolo.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify