giovedì, Febbraio 29, 2024

Tangenti per contributi agricoli, sequestro di beni per imprenditore di Mazara del Vallo

Il provvedimento è stato eseguito dalla Divisione Anticrimine della Questura di Trapani

La Divisione Anticrimine della Questura di Trapani ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni ai fini della confisca emesso, ai sensi della normativa antimafia, nei confronti di un imprenditore 60enne di Mazara del Vallo.

Il sequestro è stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani su proposta congiunta del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo e del questore di Trapani, al termine di approfondite indagini patrimoniali dei poliziotti della Divisione anticrimine, con l’ausilio del Servizio Centrale Anticrimine di Roma.

Esperto agricolo e già condannato favoreggiamento con aggravante mafiosa nel processo “Talpe alla Dda”, l’uomo è stato raggiunto dalla misura del sequestro anticipato in riferimento ad un sistema di truffe finalizzato alla percezione indebita di contributi pubblici riguardanti il settore agricolo.

Un meccanismo frodatorio – dicono gli inquirenti – che, in passato, è stato oggetto di un procedimento penale nel quale gli erano stati contestati i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe, corruzione, concussione e dichiarazioni fraudolente mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti – conclusosi poi con l’archiviazione per intervenuta prescrizione.

Nel dettaglio, tra il 2004-2005, l’imprenditore, esercitando un controllo occulto sul Consorzio SIKELIA, aveva percepito contributi pubblici – per complessivi  155.000 euro – in favore della società I.R.S.A. amministrata da altri soggetti indagati nello stesso procedimento penale.

Nei confronti dell’imprenditore e dei suoi familiari il Tribunale ha disposto il sequestro di conti correnti e rapporti bancari per un ammontare di 155.000 euro, somma considerata provento delle tangenti percepite affinché, mediante i suoi influenti contatti con funzionari e pubblici amministratori della Regione Siciliana e del Ministero della Attività Produttive, agevolasse l’elargizione di contributi in favore di aziende operanti nel settore agricolo.

Esultanza Trapani. Foto: Joe Pappalardo

Provinciale sotto i riflettori: in serale le partite di Imolese e Siracusa [AUDIO]

L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
Diffusi i dati sul ritorno economico nel territorio generato dall'aeroporto
L'assessore Aricò: «Sostegno alle amministrazioni locali per crescita e sviluppo»
Nei prossimi giorni la decisione del gup del Tribunale di Trapani
Presenti anche gli sportivi del Trapanese destinatari delle benemerenze CONI consegnate lo scorso dicembre

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Coinvolte dodici persone che si occuperanno della cura del Verde a Favignana
"Impossibile garantire alla comunità una regolare distribuzione idrica con mezzi alternativi"
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata
Il primo dirigente della Polizia di Stato ha all'attivo una lunga e articolata carriera