Successo a Trapani e a Erice per la Coppa Italia Platu 25 di vela

Quella di Trapani è stata la seconda tappa della Coppa Italia Platu 25, con barche proveniente da tutta Italia, che ha visto una prima fermata a Mondello e poi proseguirà a Sciacca nel prossimo mese

Si chiude con la vittoria dei pugliesi di Euz II Villa Schinosa, dell’armatore Francesco Lanera, la seconda tappa della Coppa Italia Platu 25 di vela, che ha visto protagoniste nel weekend le città di Trapani ed Erice con le loro bellezze del mare e del vento. Un equipaggio esternamente competitivo con la vittoria anche di due titoli mondiali e del titolo italiano 2020.

Nella sezione Corinthian, che non comprende i professionisti, Akkura è stata la barca vincitrice, precedendo Ursa Minor e Irritante. Alberto Wolleb, invece, è stato premiato come miglior armatore della competizione, mentre tra gli Under 24 Irritante ha vinto su Jhaplin.

Tre giorni di regate avvincenti, organizzate dalla sezione di Trapani della Lega Navale Italiana, con la competizione sportiva accesa, ma dal grande rispetto in gara tra i regatanti. Grande la varietà di vento nelle nove prove disputate nei tre giorni, tante quante previste dal bando di regata. Il primo giorno le barche erano alle prese con un vento leggero di tramontana, per poi virare nel secondo giorno a libeccio con media intensità. Nel terzo ed ultimo giorno, dopo una leggera pioggia notturna, grande fatica e impegno con un forte vento di scirocco, con le raffiche che hanno raggiunto oltre i 25 nodi al secondo.

Quella di Trapani è stata la seconda tappa della Coppa Italia Platu 25, con barche proveniente da tutta Italia, che ha visto una prima fermata a Mondello e poi proseguirà a Sciacca nel prossimo mese. Contestualmente all’evento velico, la delegazione provinciale del Coni, rappresentata da Elena Avellone, ha scelto la sezione di Trapani della Lega Navale Italiana per festeggiare la giornata nazionale dello sport.

La manifestazione si è conclusa con la premiazione, tenutasi all’interno dello storico edificio dell’ex Lazzaretto, che ha visto anche la presenza delle massime autorità civili e sportive in ambito locale e regionale, che hanno riconosciuto l’ampio lavoro svolto dalla sezione trapanese della Lega Navale Italiana.

«Come sezione trapanese – dice Nicola Di Vita (presidente Lega Navale Italiana sezione di Trapani) -, siamo felici di aver organizzato la Coppa Italia Platu 25, ricevendo l’apporto anche dei Comuni di Trapani ed Erice. Giorni dal grande spessore velistico con competizioni avvincenti, ma con cultura sportiva sopraffina. Siamo certi che il nostro territorio ha grande potenziale per ospitare nuove regate dall’eguale e superiore livello».

«A distanza di qualche anno – afferma Francesco Lanera (armatore Euz II Villa Schinosa) – ho avuto il piacere di ritornare a Trapani a regatare. Un piacere tornare in questa parte della Sicilia, che ho avuto modo di apprezzare per le bellezze del territorio e per l’accoglienza della gente. Vincere questa tappa mi fa immensamente piacere con una competizione avvincente, ma piacevole. Ringrazio l’intero equipaggio che ha gestito in modo eccelso la tre giorni».

«Il mondo sportivo proviene da un momento difficile a causa della pandemia. Come abbiamo avuto il coraggio di fermarci – sottolinea Elena Avellone (delegata provinciale Coni) -, adesso dobbiamo ripartire nella speranza di superare al meglio questo virus. Sono contenta che la sezione di Trapani Lega Navale Italiana abbia organizzato un evento di tale portata e per questo motivo abbiamo scelto di festeggiare qui la giornata mondiale dello sport».

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
I Comuni interessati sono Alcamo, Erice, Marsala, Mazara del Vallo e Trapani
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Hanno ricevuto dal sindaco degli che dimostrano una straordinaria capacità di empatia, azioni di solidarietà e buone pratiche
Protagonista dell’esibizione sarà il gruppo musicale al quale partecipano persone di età diversa che vanno dai bambini di 8 anni agli adulti di 60 anni, e da migranti di età compresa tra i 16 e i 26 anni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile