Stupro di gruppo a Campobello, parla il padre della 18enne

L'uomo, In un primo momento, non aveva creduto al racconto della figlia

“La mia famiglia è stretta attorno a mia figlia, non ci meritavamo queste ignobili falsità e spero che non influisca sulla volontà di altre vittime di violenza: bisogna denunciare”.

A parlare all’AGI è il padre della 18enne di Campobello di Mazara, vittima di uno stupro per cui i Carabinieri di Trapani hanno arrestato quattro giovani.

L’uomo si riferisce alle informazioni diffuse da alcuni media rispetto a una sua iniziale diffidenza nei confronti della figlia, documentata nella ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Marsala.

“Ho letto commenti davvero spregevoli nei confronti di me stesso e della mia famiglia”, continua il padre della giovane. La circostanza riguarda le prime ore successive alla denuncia che la 18enne, all’indomani della violenza subita in una villetta nella frazione balneare di Tre Fontane, aveva presentato ai militari dell’Arma.

L’uomo, dopo aver raggiunto la locale stazione dei Carabinieri, insieme ai quattro ragazzi accusati, aveva riferito al piantone che erano “bravi ragazzi” e che la figlia era ubriaca e aveva riferito cose non vere.

“In quel momento nulla mi era chiaro – dice l’uomo – il fatto che io non veda correttamente non mi ha permesso di affondare lo sguardo per capire se mi stessero mentendo o meno, questa dichiarazione è stata fatta in mezzo alla strada, ma quando io mi sono ritrovato davanti ad una realtà, rappresentata dai Carabinieri e da mia figlia, ho riflettuto, ricostruito ciò che è successo e mi sono schierato al fianco di mia figlia”.

Il giorno seguente, il 9 febbraio, l’uomo ha ricostruito ogni circostanza ai Carabinieri, rispondendo ad ogni domanda, come confermato dal procuratore capo di Marsala, Vincenzo Pantaleo.

“Non è bastata la dichiarazione del procuratore di Marsala, che ha chiarito il mio percorso – aggiunge il padre della ragazza violentata – tanto che fino a stamattina ho visto che, in alcuni siti, continuano a dire che io ho tentato di proteggere questi mascalzoni. Fortunatamente la comunità di Campobello di Mazara mi conosce, conosce la mia famiglia, e anche quando alcuni giornali hanno scritto queste inesattezze su di me, nessuno mi ha davvero voltato le spalle. Queste violenze vanno denunciate sempre e urlate a chi di dovere”.

Tra le ricostruzioni degli investigatori è riportato anche il tentativo di due degli arrestati di rivalersi sul fratello della vittima, anche attraverso una spedizione punitiva, ma nonostante ciò il ragazzo ha sostenuto la sorella. “Mio figlio è stato un vero ometto – conclude il padre della 18enne – a dimostrazione che la nostra famiglia è davvero unita attorno a questo dramma che supereremo tutti assieme”.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola
Si tratta di una donna di origine venezuelana, rintracciata in un hotel a Mazara del Vallo
Ottenuto un finanziamento di 30.000 per attività di controllo e prevenzione durante la stagione estiva
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
Arriva da svincolato e ha sottoscritto un contratto biennale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Iniziativa per la valorizzazione delle chiese appartenenti al Fondo Edifici per il Culto
Dal 14 al 30 luglio si terranno 10 diversi concerti, tutti con inizio alle 21:30 e a ingresso gratuito
La società mette a disposizione diversi alloggi nelle mete più ambite d'Italia
Il festival letterario che promuove le produzioni editoriali è giunto alla sua quarta edizione
Mentre si lavora per risolvere i guasti, installati due generatori mobili
Il restauro realizzato grazie alle somme del Fondo per l’edilizia di culto del Ministero dell’Interno