Strage di Pizzolungo, morto per un malore uno dei poliziotti della scorta di Carlo Palermo

È morto stamattina, per un malore improvviso, Antonino Ruggirello, uno dei poliziotti della scorta dell'allora sostituto procuratore Carlo Palermo rimasti coinvolti nell'attentato mafioso di Pizzolungo

È morto stamattina, per un malore improvviso, Antonino Ruggirello, uno dei poliziotti della scorta dell’allora sostituto procuratore Carlo Palermo rimasti coinvolti nell’attentato mafioso di Pizzolungo dove persero la vita Barbara Rizzo Asta e i suoi figlioletti, i gemelli Giuseppe e Salvatore Asta.

Quel 2 Aprile 1985, Ruggirello, insieme al collega Salvatore La Porta, viaggiava su una Fiat Ritmo non blindata che seguiva, nel tragitto dall’abitazione del magistrato – da Bonagia a Trapani – la Fiat 132 blindata con a bordo Palermo e altri due poliziotti, Rosario Di Maggio e Raffaele Mercurio. Antonio Ruggirello fu ferito ad un occhio dalle schegge dell’esplosione.

Cosa posso dire – ha scritto sui social Carlo Palermo – dell’improvvisa scomparsa di Nino Ruggirello? Ricordare il suo corpo per terra martoriato, il casco e il mitra al suo fianco e le sue parole appena sussurrate: Mamma, mamma.
Sono le macchie indelebili, trascinate dietro e dentro di me come dentro di lui e degli altri che ebbero la sventura di essermi vicini, quei momenti vissuti un attimo durato una vita, giorno dopo giorno, da quel 2 aprile 1985, ore 8,45 ad oggi, a domani, a sempre.
Era presente accanto a me anche quest’anno, 26 giorni fa, a prendermi all’aeroporto di Birgi ed ad accompagnarmi – come sempre da allora ogni volta che sono tornato a Trapani – il 2 aprile a Pizzolungo e poi riaccompagnarmi all’aeroporto di Trapani.
Attimi e vite sconvolte. Le famiglie stravolte. Rapporti indescrivibilmente legati.
Attese di verità vissute quasi 40 anni. Ancora senza risposte.
Dell’anno scorso serbo una foto con lui e con altri, anche con Margherita Asta. Quest’anno, lei mancava perché stava poco bene. Lui è stato sempre accanto a me.
A farmi la scorta a vita. Non ho parole.
Macchie indelebili”.

I funerali di Antonino Ruggirello, che non aveva ancora compiuto 70 anni, si svolgeranno domani alle 15.30 al Santuario della Madonna di Trapani.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Ottenuto il parere favorevole della Commissione Attività produttive dell'ARS
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce