Strage di Alcamo Marina, il Comando provinciale ricorda il sacrificio dei carabinieri Apuzzo e Falcetta

I due militari furono uccisi nel sonno nella caserma della località balneare

Ricordato dall’Arma dei Carabinieri il 45° anniversario della strage di Alcamo Marina in cui furono uccisi l’appuntato Salvatore Falcetta e il carabiniere Carmine Apuzzo.

In quella notte del 27 gennaio 1976 il diciannovenne Apuzzo, originario di Castellammare di Stabia (Napoli), e il trentacinquenne Falcetta, di Castelvetrano, furono sorpresi nel sonno nella casermetta “Alkamar” da soggetti tuttora rimasti ignoti.

Per esigenze legate all’attuale pandemia di coronavirus, la cerimonia in onore dei due militari non è stata celebrata, come avveniva negli anni precedenti, ma l’Arma non dimentica il sacrificio dei suoi uomini. Dal Comando provinciale di Trapani è stata inviata una nota a tutte le Articolazioni del territorio provinciale con la quale viene ricordato il tragico evento.

Giornata contro l’omotransfobia, il corteo a Trapani

Iniziativa di Arcigay Trapani Shorùq
Il vicesindaco Tumbarello: “Situazione sbloccata. Collaudo di alcuni tratti e operatività della condotta entro giugno”
In Sicilia è almeno il triplo rispetto a quello di altre parti d’Italia
Cerimonia in piazza Falcone Borsellino con il coinvolgimento degli studenti

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Il deputato regionale sulla decisione della Regione che ha accolto la richiesta dell’amministrazione comunale
Rubati un tablet, un televisore e una macchinetta del caffe
I dati illustrati in un incontro promosso dall'amministrazione comunale di Erice