Stipendi non pagati dal 2014, uno spiraglio per gli ex lavoratori della “Siciliana inerti e bituminosi”

Una vertenza che la Fillea Cgil sostiene da circa una decina di anni

È uno spiraglio che si intravede appena ma che potrebbe portare alla conclusione della vertenza che la Fillea Cgil sostiene, da una decina di anni, per difendere il diritto degli ex lavoratori della “Siciliana inerti e bituminosi al pagamento degli stipendi e del Tfr, attesi dal 2014.

Ieri, durante il sit-in dei lavoratori, una ventina in tutto, dinnanzi la sede della Prefettura di Trapani, il segretario provinciale della Fillea Cgil Enzo Palmeri, insieme a una delegazione di lavoratori, è stato ricevuto dalla prefetta Filippina Cocuzza e dal responsabile per l’Agenzia nazionale dei beni confiscati Giuseppe Quattrone.

Secondo quanto prospettato ai sindacalisti e ai lavoratori, tra giugno e luglio prossimi, terminata la vendita delle villette – confiscate insieme ad altri beni a Tommaso “Masino” Coppola, arrestato nel 2005 e condannato per mafia per aver pilotato appalti per conto del boss latitante Matteo Messina Denaro – si provvederà a pagare, anche in parte, gli stipendi agli ex dipendenti, che attendono da 18 a 24 mensilità.

Entro il prossimo 30 giugno saranno, comunque, ultimate le operazioni di liquidazione della società e saranno definiti i crediti che l’Agenzia dovrà corrispondere agli ex lavoratori, cifra che ammonterebbe complessivamente a circa 600 mila euro.

“Grazie all’impegno della prefetta che ha convocato il rappresentante dell’Agenzia dei beni sequestrati e confiscati – dice il segretario provinciale della Fillea Cgil Enzo Palmeri – abbiamo intravisto una luce in fondo al tunnel. Ci auguriamo che alle parole seguirà realmente la fine di una vertenza che si trascina da anni e che ha avuto serie ripercussioni sui lavoratori, rimasti senza lavoro e senza reddito”.

Tari, ecco come e perchè aumenta per i Trapanesi [AUDIO]

Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Il femminicidio avvenne il 24 dicembre 2022 a Marinella di Selinunte
L'episodio è avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso
L'episodio è avvenuto lo scorso anno vicino al Canile comunale
Il 23enne centrocampista arriva da svincolato
Il playmaker statunitense proviene da Rio Breogàn, squadra militante nel massimo campionato spagnolo
Sabato sera si è svolto il quarto appuntamento della rassegna concertistica, arricchito da aneddoti e racconti
La manifestazione si protrarrà fino al 28 luglio
Lo hanno siglato il questore Giuseppe Peritore e la presidente Aurora Ranno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine