Spaccio di stupefacenti, cinque arresti dei Carabinieri tra Alcamo e Partinico [VIDEO]

Si tratta di quattro uomini e una donna, di età compresa tra i 29 ed i 44 anni

Custodia cautelare in carcere per quattro uomini e una donna, di età compresa tra i 29 ed i 44 anni, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento del gip presso il Tribunale di Trapani, eseguito stamane dai Carabinieri ad Alcamo e a Partinico, nasce dalle indagini, condotte dalla fine di novembre 2019 fino alla scorsa estate, a seguito della denuncia di una donna, già gravata di precedenti specifici e sino al 2018 residente a Roma, per possesso di pochi grammi di marijuana e cocaina.

I successivi approfondimenti investigativi hanno permesso di accertare che l’indagata, insieme al compagno, era dedita all’attività di spaccio di piccole quantità di stupefacente. Le sue difficoltà economiche la portavano a rivendere le dosi, a sua volta acquistate da altri spacciatori, solo dopo averle ulteriormente “tagliate”, reimmettendole nel mercato degli stupefacenti, per rientrare nelle spese e trarne guadagno. Inoltre, in una circostanza, la mancanza di soldi l’aveva portata a rubare alla sorella dei gioielli in oro, subito rivenduti per ricavare il contante da investire in stupefacente.

Approfondendo le frequentazioni della coppia, i militari – coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani – sono riusciti a risalire ai fornitori dei due e ad altri acquirenti di Alcamo. I soggetti, nel portare avanti l’attività, utilizzavano fra loro e gli acquirenti una serie di accortezze, tra cui quella di un linguaggio in codice per nascondere il reale contenuto dei loro dialoghi che si riferiscono alla tipologia e alla quantità di stupefacente richiesta: ad esempio una coda, un codino, una birra. I Carabinieri hanno accertato che, tra gli acquirenti assidui, c’erano anche alcuni minorenni.

In totale, l’attività ha permesso di arrestare in flagranza sette soggetti, di sequestrare circa 40 grammi di cocaina e oltre 1 chilogrammo di marijuana – che sul mercato avrebbero fruttato più di 10.000 euro – e di segnalare alla Prefettura tre acquirenti quali assuntori di stupefacente.

Nel corso dell’esecuzione del provvedimento, uno dei destinatari della misura è stato trovato in possesso di 95 grammi di marijuana e 2 grammi di semi della stessa sostanza e, pertanto, è stato arrestato in flagranza.
I quattro uomini arrestati sono stati condotti in carcere a Trapani, la donna a Palermo a disposizione dell’Autorità giudiziaria. GUARDA IL VIDEO

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco