Si è conclusa la quarta edizione di Onda Festival: un elisir di musica siciliana

Un festival sempre più raro e ricercato in cui la musica e la natura dei luoghi vivono in amorosa simbiosi, uno spazio artistico per riconnettere gli artisti tra loro e ri-connetterli a loro volta con il pubblico, in sicurezza

Si è conclusa con grandi consensi la quarta edizione di Onda Festival, che si è svolta a Valderice. Due serate, quattro artisti siciliani sul palco, la splendida location dell’Anfiteatro “On. Nino Croce”. L’ingrediente fondamentale è stato e sarà sempre la musica “Made in Sicily”.
A tratti folk pop, misto a sperimentazione con Nazarin per giungere al rock blues in dialetto siciliano di Cesare Basile. Ed ancora il folk e il reggae di Eleonora Bordonaro per terminare con la musica tropicale e cubana di Mario Venuti.

Si è iniziato con Nazarin e il suo primo live del nuovo disco intitolato “1981”. Nome d’arte di Salvo Ladduca, cantante e chitarrista dei Marlowe, gruppo siciliano dall’anima folk e voce rock.
A seguire, la stessa sera, le atmosfere di Cesare Basile e il suo dipinto contemporaneo della Sicilia dalle sonorità sperimentali e uniche. Per ben due volte vincitore della Targa Tenco, il riconoscimento italiano più prestigioso ed ambito per la nuova musica d’autore e cantautorale.

Il concerto di Eleonora Bordonaro, cantautrice, interprete e ricercatrice siciliana è stato ritmico, sensuale, energico, teatrale con “Moviti Ferma”, finalista alle Targhe Tenco 2020, un live intimo e dirompente in cui la teatralità della lingua siciliana si è sciolta nell’intreccio ritmico di marranzano e percussioni. Con lei sul palco Puccio Castrogiovanni (marranzano, plettri, fisarmonica, percussioni), Marco Corbino (chitarra), Michele Musarra (basso), Salvo Farruggio (batteria).

Mario Venuti ha chiuso in grande stile Onda Festival con il suo concept album, un disco in cui l’artista siciliano si è divertito a giocare e rileggere a ritmo di samba, brani popolari della scena italiana. Tra queste “Ma che freddo fa” di Nada e “Perdono” di Tiziano Ferro. Mario Venuti ha presentato in acustico anche brani del suo repertorio. Il live ha la produzione artistica di Tony Canto, che è stato con Mario Venuti sul palco assieme a Neney Bispo Dos Santos, Vincenzo Virgillito, Manola Micalizzi.

Onda Festival è stato per due giorni un vero e proprio elisir, un antidoto alle angosce dell’emergenza sanitaria da Covid 19. Un festival sempre più raro e ricercato in cui la musica e la natura dei luoghi vivono in amorosa simbiosi, uno spazio artistico per riconnettere gli artisti tra loro e ri-connetterli a loro volta con il pubblico, in sicurezza.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Valderice e dall’Associazione Musicale “Rinoscky Music”, con il contributo dell’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, dell’ARS – Assemblea Regionale Siciliana e il supporto di aziende.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde
In considerazione della severa crisi idrica, dovuta alle condizioni climatiche
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
A partire dalle 10:30 si terrà un momento di incontro con l’amministrazione e le famiglie riceveranno sia la pergamena ricordo che la chiave simbolo della Giornata della Gentilezza
"Ognuno di noi deve fare la propria parte per proteggere e preservare la bellezza e la salute del nostro territorio"
Si tratta di attività e iniziative di rilevanza regionale e d'interesse generale
Ad intervenire sui meccanismi di funzionamento l'orologiaio trapanese Danilo Gianformaggio
Attività in pista a partire dal giovedì con le prove libere