Servizio Scuolabus Erice, domande al via dal primo giugno

Sul portale del Comune fino al 31 agosto

A partire da lunedì 1 giugno sarà possibile presentare la domanda per accedere al Servizio Scuolabus per l’anno scolastico 2024/25 nel territorio comunale di Erice.

Il servizio è rivolto agli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di 1° grado.
Il servizio viene assicurato sia in maniera diretta con mezzi e personale del Comune sia in appalto a terzi in possesso dei requisiti previsti dalle normative vigenti.

In ogni caso il servizio non sarà fornito a coloro che risiedono a una distanza dalla scuola, percorsa a piedi, inferiore a 500 metri. Il servizio è concesso, esclusivamente, in favore degli alunni che frequentano il plesso scolastico più vicino alla propria abitazione, ad eccezione degli alunni residenti ad Erice vetta, a Pizzolungo – Piana di Anchise e nella frazione di Ballata che potranno scegliere anche altri plessi.

La domanda di ammissione al servizio scuolabus dovrà essere presentata esclusivamente online tramite il Portale dei Servizi scolastici del Comune di Erice, a partire dall’1 giugno e fino al 31 agosto da entrambi i genitori (anche nel caso in cui gli stessi non siano conviventi, ma ci sia il riconoscimento del minore da parte del genitore non coabitante) o da chi esercita la potestà sul minore, che dovranno compilare e inserire la domanda d’iscrizione attraverso il portale cui si accede, previa registrazione, tramite SPID o CNS tramite il seguente link: https://serviziscolastici.comune.erice.tp.it/portalecittadino/login

Per presentare la domanda di iscrizione, nella schermata principale dei “Servizi a Domanda Individuale” scegliere il pulsante “Domande” e quindi procedere inserendo la “Nuova Domanda” e selezionando infine l’avviso “Iscrizione al Servizio Scuolabus A.S. 2024/2025”. Per assistenza nella procedura e per eventuali informazioni rivolgersi all’ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Erice (0923.502816 oppure 0923.502874) via Ignazio Poma 2 – 91100 Erice Casa Santa (TP), negli orari di ricevimento al pubblico: il martedì e il venerdì 9-13, il giovedì 15-17.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
La passeggiata sonora prevede di camminare in silenzio, concentrandosi sull’ascolto dell'ambiente, considerando la propria presenza al suo interno
Tale manifestazione vedrà gallerie d’arte, spazi creativi e atelier di artisti aprire le porte ai visitatori
«Individuata la soluzione per far ripartire la raccolta dei rifiuti nei circa duecento Comuni della Sicilia coinvolti dallo stop all’impianto Tmb di Lentini, nel Siracusano». Ad annunciarlo il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che ieri sera ha firmato un’apposita ordinanza nella qualità di commissario straordinario per i rifiuti. La...
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio