Segesta: il Parco archeologico si prepara al 25 aprile a ingresso gratuito con visite al cantiere

Tornati alla luce l’antica strada, tracce della pavimentazione e un capitello con foglie d’acanto

In soli dieci giorni di scavo è tornata alla luce un’ampia porzione dell’antica strada di Segesta: un percorso di 4,30 metri, largo 3,80 metri, con tracce della pavimentazione originaria del primo periodo ellenistico. Ma soprattutto la certezza che si tratti di un sito stratificato a più livelli, un edificio importante a due piani dove si svolgevano compravendite e atti pubblici: la campagna di scavo dell’Università di Ginevra, guidata dagli archeologi Alessia Mistretta e Emanuele Canzonieri, ha permesso di far affiorare gran parte della strada, uno splendido capitello con foglie d’acanto, alcuni mattoni in pasta marmorea e numerosi frammenti.

La visita a cantiere aperto si preannuncia come una vera scoperta per il pubblico: si potrà partecipare domani (25 aprile), giornata in cui tutti i siti italiani saranno a ingresso gratuito, come deciso dal Ministero della Cultura.

La visita gratuita al cantiere di scavo, guidata dagli archeologi di CoopCulture sarà disponibile alle 15.30, 16 e 16.30. Siamo sull’Acropoli Sud nel Parco archeologico di Segesta diretto da Luigi Biondo: qui sorgeva la cosiddetta Casa del Navarca di cui sono visibili i resti, e una grossa porzione di pavimentazione a mosaico unica nel suo genere, una sorta di antico gioco illusorio a tessere romboidali a tre colori, “sectilia” marmorei (bianco, celeste e verde scuro) che raffigurano una sequenza concatenata di cubi dall’effetto tridimensionale. Una meraviglia, che gli archeologi durante la visita collegheranno all’impianto urbanistico di Segesta, alle tecniche edilizie per riflettere con i visitatori sulle ipotesi che investono la domus. Nel 2021 erano state ritrovate le mensole in pietra a forma di prua: gli archeologi hanno pensato ai rostri di una nave e dunque ipotizzato che questa fosse l’abitazione del navarca Eraclio, ricchissimo armatore citato da Cicerone nelle Verrine. Finora le mensole erano conservate all’ingresso del Parco; in occasione delle visite, sono state riportate all’interno della domus.

L’ARCHEOLOGO RACCONTA IL TEMPIO DORICO DI SEGESTA. Disponibile anche la visita guidata che conduce al Tempio dorico di Segesta, uno tra i pochi esemplari ben conservati ancora esistenti. I visitatori seguiranno l’archeologo sino al tempio per scoprire gli elementi architettonici e le ultime scoperte. Poi potranno continuare la visita del parco in autonomia. Due turni disponibili, alle 11.15 e 12.30. Ticket: 7 euro.

Si potrà anche scegliere SEGESTA EXPERIENCE, visita approfondita al Parco archeologico di Segesta, in maniera da non perderne alcuna caratteristica, anche quelle meno indagate. “Segesta experience” toccherà il tempio dorico, lo splendido teatro affacciato sulla vallata con la cavea a ferro di cavallo; l’Agorà, e l’antiquarium in cima alla collina, raggiungibili con le navette del Parco. Un solo turno di visita, alle 10.30, sia domani che nel prossimo weekend, dal 28 aprile all’1 maggio. Ticket: 15 euro. Info: www.coopculture.it

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Lo scrittore trapanese torna a trattare in chiave romanzata lo scottante tema della violenza sulle donne
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»