Scrittura creativa, laboratorio sul dialogo con lo scrittore Luigi La Rosa

Due giornate dedicate alla creatività nel weekend 30 settembre -1 ottobre

Dopo il successo dello stage dello scorso mese di aprile, tornano due nuove giornate di creatività a Trapani, nella splendida cornice di Villa Pampalone, con lo scrittore Luigi La Rosa.

Ancora una volta sarà l’occasione per confrontarsi, lavorare e crescere insieme in un clima stimolante e amichevole. Sulla base delle precedenti riflessioni legate alla struttura dei testi, lo scrittore ed esperto tecniche della narrazione si soffermerà su un altro aspetto irrinunciabile dello scrivere creativo, ossia l’arte del dialogo, elemento fondamentale nella costruzione delle storie.

“Siamo giornalmente immersi nel dialogo – dice La Rosa – la parola ci abita, ci performa, ci attraversa regolando i rapporti sociali e le scelte esistenziali. Il dialogo è bellezza, è impronta, segno, simbolo ed è anche la modalità tramite cui l’essere umano esprime se stesso. Nulla di più utile nel costruire opportunamente un racconto. Così come accade tra uomini e donne nella vita reale, i personaggi si esprimono per mezzo di dialoghi che sono soprattutto un modo di rapportarsi, di relazionarsi sulla pagina”.

Nelle due giornate dedicate alla scrittura – il weekend del 30 settembre/1 ottobre – i partecipanti si cimenteranno sul dialogo e sulla sua ricaduta sul piano delle strutture, dei contenuti, degli stili di scrittura. Ci si confronterà su testi partendo dai classici, dagli autori che hanno reso immortali i loro personaggi tramite un uso geniale delle forme dialogiche, per poi passare ai moderni, ai contemporanei, alle tecniche espressive che anche teatro e cinema hanno assorbito e fatto proprie.
Per maggiori informazioni su orari e costo è possibile contattare il docente inviando una mail a: luigilarosa17@gmail.com o un messaggio WhatsApp al numero 324 840 8975.
Villa Pampalone si trova in via Nicolò Rodolico a Trapani.

Di origine messinese , Luigi La Rosa vive da quindici anni tra Parigi e l’Italia e alimenta una ricca attività di scrittore, giornalista, operatore culturale e docente di scrittura creativa per associazioni, librerie e scuole di ogni ordine e grado. Per Rizzoli ha curato “Pensieri di Natale”, “Pensieri erotici”, “L’anno che verrà” e “L’alfabeto dell’amore”. Con l’editore napoletano Ad est dell’equatore ha pubblicato i volumi “Solo a Parigi e non altrove” (che ha avuto diverse ristampe e che Cesare De Seta ha definito sull’Espresso un “magnifico esempio di resistenza estetica contro ogni forma di integralismo”) e “Quel nome è amore, biografie d’artista a Parigi”. Ha, inoltre, curato la Guida verde sulla capitale francese per il Touring Club della quale è appena uscita la nuova versione. Con l’editore Piemme ha pubblicato i romanzi “L’uomo senza inverno” e “Nel furor delle tempeste”. Per i tipi di Giulio Perrone editore è da qualche mese nelle librerie “A Parigi con Marcel Proust”. 

 

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
I funerali domani alle 9.30 nella chiesa di San Francesco di Paola
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
Comprando il pacchetto doppio verrà omaggiata una t-shirt speciale
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il documentario mostra il filo che lega l'industria della carne, le lobby e il potere politico in Europa