Sconfitta esterna per la Pallacanestro Trapani

Dopo un positivo impatto da parte dei granata, la gara è passata nelle mani di Milano

Sconfitta esterna per la Pallacanestro Trapani, che perde il confronto con l’Urania Milano con il risultato finale di 92 a 80. Dopo un positivo impatto da parte dei granata, la gara è passata nelle mani dei padroni di casa, capaci di realizzare 47 punti tra il secondo ed il terzo quarto. È lì che i milanesi hanno costruito il proprio successo. La formazione trapanese, però, non ha mollato e, spinta da Guaiana e Wiggs, ha provato a riaprire il match. Le triple di Montano e Bossi, però, hanno rispedito al mittente le offensive. Nel finale la 2B Control Trapani ha tra le mani la sfera per pareggiare la differenza canestri, ma il tentativo di Guaiana si stampa sul ferro. I granata hanno patito la differenza di fisicità, con Paci ad emergere con 27 punti realizzati e 12 rimbalzi strappati.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Massone, Romeo, Wiggs, Mollura e Biordi. Villa risponde con Bossi, Portannese, Nikolic, Thomas e Paci. Il gioco inizia con le penetrazioni di Massone, Thomas e Nikolic. Portannese fa due su due ai liberi, mentre Romeo e Massone si alzano dai 6,75. Paci e Portannese sono precisi da sotto, mentre Wiggs dalla media e Romeo con la tripla del più cinque (4’ 10-15). Il canestro di Massone porta poi coach Villa al time-out. Nikolic realizza da sotto, mentre Mollura fa due su due ai liberi. Al canestro di Paci risponde Mollura con una bomba. Paci continua a punire da sotto, mentre Romeo realizza dalla media. Cipolla mette a segno un canestro, subendo anche un fallo, mentre Mollura è preciso nell’1vs1. Piunti fa quattro su quattro ai liberi ed il quarto termina 27-28.

2° QUARTO: Nikolic realizza il sorpasso, mentre Montano mette a segno un canestro con fallo che porta coach Parente al time-out (11’ 31-28). Tomasini si iscrive a referto, Montano prima fa uno su due ai liberi e poi si alza da tre punti, mentre Portannese allunga dai liberi. Mollura è preciso da sotto, così come Montano da tre punti. Wiggs, Portannese e Montano realizzano da sotto, con Milano che allunga sul più dieci (15’ 44-34). Paci fa quattro punti di fila, Romeo realizza due liberi, mentre Wiggs corre in penetrazione. Piunti spara la tripla, Massone realizza da sotto e coach Villa chiama un minuto di sospensione (18’ 51-40). Bossi, Massone e Romeo mettono a segno le bombe, mentre Paci chiude sul 56-46.

3° QUARTO: Dopo la pausa lunga, Mollura, Paci e Biordi realizzano da sotto, ma il lungo di Trapani mette a segno poi anche due liberi. Portannese realizza dalla lunga distanza, Thomas allo scadere dei ventiquattro secondi, mentre Paci mette da sotto il canestro che porta Parente al time-out (27’ 67-52). Thomas fa due su due ai liberi, Massone prova a sbloccare i granata, ma Thomas poi inchioda la schiacciata e Cipolla mette la tripla del 74 a 54.

4° QUARTO: Il gioco riprende con la tripla di Tomasini, che poi è preciso dalla media, portando coach Villa al time-out (31’ 74-59). Al rientro Guaiana inchioda la schiacciata, Wiggs sfrutta l’assist al bacio di Tomasini, Il nuovo canestro di Guaiana ed il parziale 11-0 dei granata costringe Villa ad un nuovo minuto di sospensione (33’ 74-65). Bossi realizza una tripla assai difficile, ma Wiggs riesce ad andare agevolmente in penetrazione. Guaiana schiaccia il meno otto, ma Montano, senza ritmo, mette una bomba. Massone in penetrazione, Paci da sotto e Guaiana da tre punti accendono il match. Tomasini fa uno su due ai liberi, al contrario di Portannese li mette entrambi, prima di realizzare la bomba che chiude di fatto il match in anticipo con 90 secondi da giocare. Persa la partita, la concentrazione si sposta sulla differenza canestri, con i granata che all’andata vinsero di nove punti. Trapani arriva sul meno dieci, Thomas fa due su due ai liberi, al contrario di Massone che ne mette solo uno. Milano poi vince 92-80.

Urania Milano vs 2B Control Trapani 92-80
Parziali: (27-28; 56-46; 74-54; 92-80).
Urania Milano: Paci 27 (13/17), Portannese 16 (2/4, 2/3), Montano 14 (2/4, 3/4), Thomas 10 (3/8, 0/2), Nikolic 7 (3/4, 0/2), Piunti 7 (0/1, 1/1), Bossi 6 (0/4, 2/2), Cipolla 5 (1/4, 1/3), Pesenato ne, Abega ne, Cavallero ne.
Allenatore: Davide Villa.

2B Control Trapani: Massone 19 (6/10, 2/6), Romeo 15 (2/5, 3/5), Wiggs 13 (6/13, 0/6), Mollura 12 (3/4, 1/5), Guaiana 9 (3/3, 1/5), Tomasini 8 (2/5, 1/5), Biordi 4 (1/3), Taflaj (0/1 da tre), Minore ne, Longo ne.
Allenatore: Daniele Parente.
Arbitri: Valleriani, Morassutti, De Biase.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
I poeti, provenienti da tutta la provincia di Trapani, declameranno le loro opere
Iniziativa con gli studenti del “Professionale produzioni tessili e sartoriali” dell’Istituto “Calvino - Amico”
Sotto le mentite spoglie del geometra di Campobello di Mazara il capomafia di Castelvetrano si curava dal cancro
Stamattina hanno firmato il contratto alla presenza del commissario straordinario Croce