Scomparsa padre Adragna, il vescovo Fragnelli: “Continueremo sulle tue orme”

Il ricordo di un sacerdote apprezzato e amato dai fedeli

Dopo l’omaggio dei fedeli al Seminario vescovile, dove la sua salma era stata trasportata da Palermo, ieri pomeriggio si è tenuto il momento di preghiea per padre Antonino Adragna presieduto dal vescovo Pietro Maria Fragnelli alla chiesa del Collegio.

Di seguito il suo messaggio integrale:
“Caro padre Adragna, caro parrinu del centro storico di Trapani! Ci hai colto di sorpresa tutti. Abbiamo saputo della tua malattia, ma non pensavamo che in così breve tempo avresti chiuso la tua ultima Lettera aperta, spedita dall’ospedale di Palermo.
Alla vigilia di 86 anni di età – li avresti compiuti il 29 aprile – ci hai salutati con una flebile voce telefonica. Il 29 giugno avresti compiuto 62 anni di sacerdozio.
Nella prima Lettera aperta, il 13 dicembre 1974, annunciavi un programma e uno stile di pastore: “In tutte le Messe del Natale i fedeli porteranno la loro offerta: in denaro, in natura, in vestiario, in giocattoli, in dolciumi, ecc., per i poveri della comunità parrocchiale, per i bimbi dell’Ospizio Marino e per gli anziani della casa di riposo”. E citavi san Giovanni Crisostomo: “Niente è più freddo di un cristiano che non si interessa della salvezza degli altri”. Il tuo calore di pastore, sempre affiancato dalla tua sorella Carmelina, l’abbiamo conosciuto tutti. Anche nella parrocchia di Maria SS. Ausiliatrice, come amministratore parrocchiale dal  2014 al 2021. Con foto, cronache ed esortazioni comunicavi quanto realizzavi: era La Voce e della parrocchia salesiana che ti aveva visto bambino.
Stasera siamo qui a pregare per te insieme ai tuoi familiari. A noi si uniscono le persone, di cui ti sei preso cura in tanti anni. Ti affidiamo al Padre celeste, per le mani di Maria, nostra signora di Trapani. Tutta la comunità trapanese ti ha battuto le mani, poco fa, davanti alla chiesa delle Anime Sante del Purgatorio, ricordando la tua fedeltà nel guidare il gregge a Maria, la madre del buon Pastore e della Chiesa. Concludo ricordando quanto scrivevi 18 marzo 2018 a proposito della Pasqua: “Dobbiamo essere – prima di tutto noi – credenti credibili. Si tratta dell’impegno della testimonianza. Gesù non ha invitato gli apostoli a riposarsi dopo lo stress della passione e morte, ma li ha invitati a lavorare nella sua vigna. Anche le nostre liturgie domenicali (Pasqua della settimana) mancano a volte del respiro missionario e la domenica non prosegue, dopo la Celebrazione Eucaristica, con la visita agli ammalati, ai genitori anziani, al vicino bisognoso. Sono questi i miracoli, anzi i segni che sveglieranno e susciteranno la fede negli altri. Buon lavoro apostolico e buona Pasqua!”.
Grazie, padre Adragna, per questo mandato. Continueremo sulle tue orme. Tu accompagnaci dal cielo insieme agli altri cari sacerdoti che il Signore ha chiamato a sé in questi mesi. Grazie perché attirerai dal cielo ogni tipo di vocazioni, specialmente alla vita matrimoniale – di quante coppie hai celebrato le nozze! – e alla vita sacerdotale”.

I funerali del sacerdote, scomparso giovedì scorso, saranno celebrati lunedì 1 aprile alle 11 nella Cattedrale San Lorenzo dai vescovi di Acireale e Agrigento, monsignor Raspanti e monsignor Damiano, già sacerdoti della Diocesi di Trapani.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni