Santangelo (M5S): “Depositato disegno di legge a tutela dei sindaci”

"Molte volte quello che si richiede all'amministratore locale è quasi un potere predittivo su eventi del tutto imprevedibili"

“Ultimamente si sono moltiplicate le notizie di sindaci finiti sotto processo per responsabilità omissiva”. Ad affermarlo il senatore del MoVimento 5 Stelle, Vincenzo Santangelo.

“La notizia più recente riguarda la sindaca di Crema, ma prima ancora emblematico e singolare è stato il caso che ha riguardato la nostra sindaca Chiara Appendino condannata in primo grado per il solo fatto di avere autorizzato la proiezione di una partita su un maxischermo in piazza durante la quale hanno tragicamente perso la vita due donne e diverse persone sono rimaste ferite a causa del comportamento di alcuni malviventi che ha generato il panico tra la folla”.

“Gli obblighi attualmente previsti dalla normativa in vigore attribuiscono al sindaco una responsabilità colposa nei casi in cui ometta di prevenire un determinato evento. Molte volte, però, quello che si richiede all’amministratore locale è quasi un potere predittivo su eventi del tutto imprevedibili con il rischio di limitare fortemente il libero esercizio dell’attività amministrativa per paura di incorrere in assurde ipotesi di responsabilità. Ritengo che sia arrivato il momento di aprire un dibattito sul tema, proprio per questo ho deciso di depositare un disegno di legge che limita la responsabilità degli amministratori locali alle sole ipotesi in cui non abbia evitato l’evento agendo con dolo o colpa grave.
È bene chiarire che l’attenuazione della responsabilità riguarda solo i casi in cui era impossibile prevedere e prevenire un evento, mentre il disegno di legge non agisce sulle responsabilità previste per i reati contro la pubblica amministrazione dal Codice penale” ha concluso il senatore Santangelo.