Confronto tra Asp e governo regionale, Musumeci: “L’ospedale di Castelvetrano sarà potenziato”

Espressa la volontà, da parte del governo regionale, di potenziare il nosocomio

«La volontà del governo regionale è quella di mettere l’ospedale di Castelvetrano nelle condizioni di esprimere il massimo delle proprie potenzialità. Il campanilismo territoriale non serve, anzi diventa un ostacolo, in un territorio in cui sono presenti parecchie strutture ospedaliere. Sia promossa subito ogni possibile iniziativa affinché quel nosocomio sia potenziato».

Questa la posizione espressa dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci al termine di un lungo confronto, svoltosi ieri, con il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà, alla presenza del direttore generale del dipartimento regionale per la Salute Mario La Rocca.

Ieri, inoltre, è stata disposta la pubblicazione del concorso pubblico per otto pediatri per consentire la copertura dei turni di reperibilità nel Punto nascita di Castelvetrano, temporaneamente sospeso e accorpato nelle attività al presidio di Mazara del Vallo.

La decisione più importante uscita dal vertice di Palazzo Orleans è quella di istituire all’ospedale di Castelvetrano un laboratorio di Emodinamica in grado di servire pazienti della Valle del Belice che necessitano di trattamenti di angioplastica, oggi costretti a recarsi all’ospedale di Sciacca, con tempi di percorrenza non compatibili con la gravità della patologia. Nella provincia di Trapani, infatti, è presente un solo servizio del genere ubicato all’ospedale “Sant’Antonio Abate” di Erice.

Nell’incontro con il governatore si è anche parlato della possibile riattivazione dell’Unità operativa complessa di Chirurgia generale, tenuto conto dello standard di produttività mantenuto negli anni e paragonabile ad altre strutture complesse sia per quantità delle prestazioni sia sul piano qualitativo. Analogo ragionamento è stato fatto per l’Unità complessa di Anestesia e rianimazione, anche per fronteggiare la pandemia da coronavirus, con il potenziamento della rete dei posti letto di Terapia intensiva.

Il presidente Musumeci ha, infine, chiesto al commissario Zappalà di riavviare subito i contatti con l’Amministrazione comunale di Castelvetrano per attivare un centro vaccinale fuori dall’ospedale, in locali pubblici idonei.

«Con la buona volontà di tutti – ha concluso Musumeci – sarà presto ripristinata una condizione di equilibrio anche in quel territorio, senza dare spazio a inutili e dannose polemiche e strumentalizzazioni».

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza