San Vito Lo Capo nella Rete delle Città Gourmet italiane

Il peduncolo d'intesa è stato siglato a Senigallia

È stato siglato sabato scorso 14 ottobre, a Senigallia, l’accordo per la creazione di una rete di Città Gourmet tra quattro Comuni italiani. La manifestazione “Senigallia Città Gourmet”, organizzata dall’Amministrazione comunale della città -che è sede di una tappa del Grand Tour delle Marche, il circuito di eventi proposto da “Tipicità” insieme all’ANCI – è iniziata a Palazzo Baviera, dove, nel ruolo di fondatrici della nascente rete, si sono incontrate le delegazioni di quattro destinazioni turistiche che rappresentano l’eccellenza dell’enogastronomia italiana da Nord a Sud: tra queste c’è San Vito Lo Capo con il Cous Cous Fest insieme a Isola della Scala, dove si svolge la “Fiera del Riso”, festival del riso Vialone nano veronese IGP, e Foligno, sede del festival “I primi d’Italia”.

A rappresentare la nota località turistica del Trapanese c’erano il sindaco La Sala, l’assessore al turismo Bulgarello e i cuochi Antonino Grammatico e Benedetto Di Lorenzo – a cui la stampa marchigiana ha attribuito una “strepitosa maestria nell’arte del cous cous” – accompagnati dall’iconico maestro Giovanni Torrente.

Il protocollo di intesa firmato impegna a “promuovere reciprocamente le rispettive manifestazioni fieristiche ed iniziative promozionali attraverso la divulgazione di materiali informativi cartacei e digitali durante i propri eventi di promozione; organizzare iniziative mirate ed incrociate nei territori partner, finalizzate a far incontrare le rispettive categorie produttive; raccordarsi funzionalmente per la promozione degli eventi; dedicare uno spazio fisico all’interno delle proprie manifestazioni principali, dando l’opportunità ai partner di promuovere direttamente il proprio prodotto; progettualità congiunta; partecipare congiuntamente, ove possibile e condiviso, a bandi nazionali ed internazionali interessanti uno o più dei partner”.

Ciò perché la creazione di reti di promozione è uno “strumento sempre più indispensabile per i distretti produttivi di prodotti tipici italiani, i quali possono trovare ulteriori opportunità di sviluppo proprio dalla collaborazione con territori e imprese lontani dal proprio raggio d’azione”.

L’importante manifestazione è proseguita nel pomeriggio al Foro Annonario, di Senigallia, dove una cucina a vista ha ospitato gli chef rappresentanti delle Città Gourmet: degustazioni, ospiti, sapori, si sono alternati sul palco fino a sera, presentati e “raccontati” da Tinto – conduttore di Decanter su RAI Radiodue – che è stato anche uno dei protagonisti sul palco del Cous Cous Fest 2023.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo