Salemi: il Consiglio comunale favorevole al conferimento della cittadinanza italiana a Patrick Zaki

L'ordine del giorno, presentato dal gruppo di maggioranza 'Salemi 2024', sottolinea il sentimento di "condanna di qualsiasi violenza e sopruso, e di qualsiasi mancato rispetto dei diritti base dell'uomo, condivisi storicamente nella nostra città"

Continuare il pressing e mantenere alta l’attenzione sulla vicenda di Patrick Zaki, per la liberazione dello studente egiziano arrestato lo scorso 7 febbraio 2020. Questo è stato il senso dell’ordine del giorno approvato al Consiglio comunale di Salemi, che invita le autorità a mobilitarsi per conferire, a Zaki, la cittadinanza italiana.

L’egiziano Patrick George Zaki, studente all’università di Bologna, ritorna dalla sua famiglia nel Cairo nei primi mesi del 2020 e viene arrestato in aeroporto, con l’accusa di aver criticato il presidente Al-Sisi tramite alcuni post su Facebook. Zaki fin da subito subisce torture e soprusi e ha appena compiuto il suo primo anno di carcere in queste condizioni.

Nel documento scritto dal Consiglio comunale di Salemi, si legge che “bisogna mobilitarsi per conferire la cittadinanza italiana a Zaki, simbolo di una vita impegnata nella conoscenza, nella tutela e nel rispetto dei diritti di tutti, a partire da chi questi diritti li vede costantemente violati e non riconosciuti”.

L’ordine del giorno, presentato dal gruppo di maggioranza Salemi 2024, sottolinea il sentimento di “condanna di qualsiasi violenza e sopruso, e di qualsiasi mancato rispetto dei diritti base dell’uomo, condivisi storicamente nella nostra città”.

“Mi congratulo con il gruppo Salemi 2024 per la presentazione dell’Ordine del giorno e con i componenti del Consiglio comunale che hanno dato il loro voto favorevole – afferma il sindaco Domenico Venuti -. Il nostro dovere è di continuare a tenere alta l’attenzione sulla vicenda di Patrick Zaki e di non smettere di vigilare sul rispetto dei diritti di tutti”.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Organizzato da Giovani Imprenditori Cna Sicilia in collaborazione con Cna Trapani
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva