giovedì, Febbraio 29, 2024

Saldi invernali 2024, CIFA Trapani: partenza al rallentatore

Il maltempo ha influito sull’inizio dei saldi. Auspicio per un recupero delle vendite e consigli per gli acquisti

“Il forte maltempo in questi giorni in Sicilia occidentale ha influito sull’inizio dei saldi invernali facendo registrare un calo delle vendite del 25-30% rispetto allo scorso anno”. Questo quanto evidenziato da Vincenzo Modica, responsabile dell’area Commercio Settore Abbigliamento di CIFA Trapani. Da venerdì 5 gennaio, secondo quanto stabilito dal Decreto regionale, sono infatti iniziati anche in Sicilia i saldi invernali 2024; si concluderanno a fine marzo, con l’inizio della primavera. Nonostante la crisi economica che negli ultimi mesi ha investito le famiglie italiane a causa di un aumento generalizzato dei prezzi, alcuni segnali di ripresa (vedi il leggero calo dell’inflazione) fanno ben sperare il settore dell’abbigliamento che negli ultimi anni, a causa dell’onda lunga relativa all’emergenza covid-19, ha subito una flessione; i saldi invernali sono così molto attesi sia dai consumatori, allettati, ovviamente, dall’idea di accedere ad acquisti a prezzi ribassati, che dagli esercenti. “I primi giorni di inizio dei saldi –spiega Vincenzo Modica- sono molto importanti, fattori per lo più ‘emozionali’ spingono i consumatori ad acquistare non appena scattati i saldi. Purtroppo lo scorso weekend di inizio saldi ha coinciso con un forte maltempo che ha disincentivato gli acquisti. Comunque c’è fiducia e tempo per recuperare quanto perduto. Per le imprese che operano nel settore dell’abbigliamento, il periodo dei saldi, assume un ruolo importante per la sopravvivenza del comparto. Permette di monetizzare le giacenze di magazzino, offrendo occasioni di acquisti convenienti, per i consumatori. In un mercato sempre più “affollato”, esigente e competitivo, quello dei saldi diventa un periodo significativamente interessante, sia sotto il profilo delle vendite, ma anche sotto il profilo di acquisizione di nuovi clienti, che una volta fidelizzati, contribuiranno a sostenere le vendite, anche nei periodi di vendite regolari”.

“I saldi rappresentano –sottolinea Gaspare Ingargiola, segretario provinciale di CIFA- una leva importante per dare una scossa alla nostra economia e ad un settore, quello dell’abbigliamento, che rappresenta un’eccellenza del “made in Italy”. La nostra Confederazione – aggiunge Ingargiola- invita altresì i cittadini, desiderosi di fare acquisti a buon prezzo, a non cadere in scelte sbagliate, si consiglia di confrontare i prezzi con quelli prima dell’inizio dei saldi”. La Sezione di CIFA Trapani mette a disposizione dei cittadini i propri consulenti ed esperti in materia rivolgendosi ai propri uffici di via Salemi n.187 (email: segreteriatrapani@cifaitalia.info).

Imolese-Trapani 1-2, la risolve Bolcano al 96’

I granata si aggiudicano la prima delle due sfide di Coppa Italia
Presenti anche gli sportivi del Trapanese destinatari delle benemerenze CONI consegnate lo scorso dicembre
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata
Il primo dirigente della Polizia di Stato ha all'attivo una lunga e articolata carriera
Un violento nubifragio si è abbattuto sulla cittadina
Con le donne migranti del centro SAI e l'associazione Il Mulino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si tratta di sistemi di ancoraggio e relitti potenzialmente pericolosi per ecosistema e bagnanti
Per verificare eventuale presenza di glifosato, pesticidi e altre sostanze nocive oltre i limiti di legge
La Baroni Birra di Dattilo vince il Sicily ed Italy Food Awards. Ne parliamo con Luigi Di Via
L'iniziativa è organizzata insieme con Opificio Territoriale