SAI di Bonagia, lezioni di Educazione stradale per i giovani migranti

Hanno partecipato 32 migranti di diverse nazionalità e di età compresa fra i 16 ed i 27 anni

Fornire ai giovani nozioni utili a muoversi in sicurezza, a piedi, in bicicletta, in scooter, in auto, rispettando le norme del Codice della Strada e il contesto ambientale. Questo lo scopo del corso di Educazione stradale che si è tenuto sabato scorso a Bonagia, frazione di Valderice, che ospita il Centro di Accoglienza del sistema SAI gestito dalla cooperativa sociale Badia Grande di Trapani.

Le lezioni, a cui hanno partecipato 32 giovani immigrati, sono state tenute dal comandante della Polizia Municipale di Valderice e di Pantelleria Vito Simonte coadiuvato dall’ispettrice Caterina Iovino.

I ragazzi – di diverse nazionalità (Bangladesh, Gambia, Tunisia, Guinea, Costa d’Avorio ed Egitto) e di età compresa fra i 16 ed i 27 anni – sono stati seguiti dalla responsabile del SAI di Bonagia, Valentina Villabuona, e delle operatrici della struttura Desirée Maiorana e Vita Messina.

Corsi di questo tipo, nei centri di accoglienza gestiti da Badia Grande sono frequenti, in linea con il progetto nazionale del MIUR denominato “Edustrada”.

Il comandante della Polizia Municipale ha affrontato le tematiche principali della sicurezza stradale parlando dell’uso del casco sulle motociclette e dei giubbotti catarifrangenti nei velocipedi, dell’obbligo di attenersi scrupolosamente al Codice della strada e al rispetto della segnaletica orizzontale e verticale.

Altri aspetti trattati durante le tre ore dell’incontro, di cui spesso sono “protagonisti” i giovani migranti, sono state quelle sull’obbligo di fermarsi all’alt delle forze dell’ordine e di esibire i documenti di identità ogni qualvolta vengano chiesti dalle Autorità, oltre ad accertarsi che il mezzo che si conduce, anche se preso in prestito, abbia tutti i documenti in regola (targa, carta di circolazione, revisione, assicurazione, ecc.) per non incombere in una multa o, peggio ancora, in una denuncia penale che potrebbe compromettere il rilascio del permesso di soggiorno.

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Sul posto Forestale, Vigili del fuoco, elicotteri e Canadair
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk