Safina: “Ospedale di Marsala, che fine ha fatto il completamento del padiglione?”

"I lavori per la costruzione del padiglione avrebbero dovuto, almeno in parte, essere completati entro il 31 maggio 2021. Alla data di oggi, invece, non si hanno notizie circa la prosecuzione dei lavori"

“Ho presentato una interrogazione a risposta scritta al fine di conoscere le ragioni della mancata prosecuzione dei lavori per la costruzione del nuovo “Padiglione Covid” presso il presidio Ospedaliero ‘Paolo Borsellino’ di Marsala destinato alla cura dei soggetti contagiati dal Covid 19 ed alla cura delle malattie infettive”.

Lo afferma Dario Safina, deputato regionale PD Sicilia e componente della Commissione parlamentare regionale alle Attività Produttive.

“I lavori per la costruzione del padiglione avrebbero dovuto, almeno in parte, essere completati entro il 31 maggio 2021. Alla data di oggi, invece, non si hanno notizie circa la prosecuzione dei lavori. Considerato che alla presentazione del progetto preliminare della nuova struttura, sottoposto a fase di conversione in progettazione definitiva ed esecutiva da parte dell’impresa aggiudicataria dell’appalto integrato (progettazione ed esecuzione dei lavori), non è seguito il procedimento di approvazione del progetto esecutivo che, allo stato, appunto, non consente la prosecuzione dei lavori a termine, e alla luce del fatto che sulla questione si è già svolta una riunione tra gli esponenti istituzionali e di governo regionali e del Sindaco della Città di Marsala, ho ufficialmente depositato atto di interpellanza parlamentare al fine di sapere, dal Governo in carica: quali provvedimenti intendano assumere per garantire la regolare conclusione dei lavori di realizzazione della struttura preposta, con specifico chiarimento della tempistica relativa al completamento degli stessi; se il presidio sanitario, destinato ai pazienti malati di Covid-19 ed alla cura delle malattie infettive, all’esito della consegna dell’opera finita, potrà ritenersi pienamente ed immediatamente operativo; quali interventi intendano adottare per garantire, una volta realizzata e completata l’area Covid, la piena operatività di tutti i reparti del presidio Ospedaliero di Marsala rimuovendo le residue misure di contenimento”.

Il deputato poi insiste: “Mi sembra doveroso ricordare che il padiglione sarebbe destinato alla cura dei soggetti contagiati dal Covid 19 e, più in generale, alla cura delle malattie infettive, consentendo, pertanto, di porre in essere un intervento per contrastare la gravissima pandemia ancora in atto, ma anche per restituire all’intero territorio un nosocomio ospedaliero destinato alle cure ed ai servizi sanitari ordinari, indispensabile per la cura delle svariate patologie non Covid, con gravissimo danno per salute dei cittadini. Si tratta di una tematica d’emergenza che coinvolge tutta la comunità provinciale, in tema di tutela alla salute della cittadinanza, che richiede di affrontare unitariamente la problematica data la circostanza che i posti letto dedicati e previsti dovranno essere ripartiti in più presidi ospedalieri.Ricordo la cerimonia per la posa della prima pietra, nell’area individuata, alla presenza degli allora membri dell’Esecutivo regionale e della Deputazione regionale in carica. Confido nella celere risposta da parte del Presidente Schifani o dell’Assessore alla Sanità Giovanna Volo”.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify