giovedì, Febbraio 22, 2024

Ritorno al futuro distopico

Chi siamo, dove andiamo, un fiorino

Rileggere il presente con le aspettative dell’adolescenza è una lettura impietosa di quello splendido futuro che immaginavamo. Il mondo di oggi è la peggiore realizzazione del tempo immaginato, una delle epoche non memorabili della storia umana.

Città dove ogni centimetro quadrato è stato sacrificato al cemento, dove l’aria è diventata irrespirabile a causa dell’esistenza umana, dove la natura è stata piegata alle necessità della nostra specie e ridotta a un ricordo lontano di ciò che era.

La forbice delle disuguaglianze economiche ha toccato i massimi storici, il 10% della popolazione possiede il 76% di tutta la ricchezza globale. Una piccola élite che è responsabile dell’emissione globale del 50% della CO2 e che detiene la maggior parte della ricchezza e del potere mentre la maggioranza della popolazione lotta per la sopravvivenza.

L’entrata nel mondo del lavoro è diventata via via sempre più precaria, con salari e pensioni che da anni non vengono adeguati all’inflazione.

La politica è stata corrotta dalle big companies e dagli interessi dei gruppi di potere, ha tradito gli ideali dell’etica e della trasparenza su cui si basa la democrazia, dimenticando che il suo fine ultimo è favorire il benessere dei cittadini.

La povertà, come festeggiava un ministro qualche anno fa, non è stata abolita anzi è aumentata e le condizioni di vita sono diventate estremamente precarie per la maggior parte delle persone.

La tecnologia è così invasiva da limitare le libertà personali, governi che con la scusa dell’ordine pubblico controllano e censurano le opinioni dei singoli e monitorano le attività dei cittadini. La privacy è ormai obsoleta, rimane un concetto utopistico quale mezzo di protezione dei diritti individuali online e offline, grandi aziende che manipolano le informazioni per influenzare le scelte delle persone assecondando esclusivamente i loro fini e interessi.

La dipendenza social è un caso di studio clinico, molte persone trascorrono la propria esistenza come proiezione dell’io virtuale su uno schermo di un telefonino, l’avatar è diventato l’espressione dell’apparenza cybernetica con cui nutrire l’ego di una vita a volte mediocre.

L’oggi distopico è un treno deragliato su un binario morto, poco o niente corrisponde realmente a quelle aspettative giovanili. È un’era di decadenza e degrado, in cui l’umanità ha perso il senso di comunità sostituita dal culto dell’io, dell’apparenza e del consumismo.

La storia ci mostra che il progresso è spesso il risultato di innovazioni e cambiamenti e che l’immobilismo è declino. La salvezza potrebbe essere quella di fare non un passo indietro ma di fianco, per capire quando e dove abbiamo smarrito il senso di appartenenza e partecipazione.

Dobbiamo ridare valore alla speranza, tornando ad apprezzare ciò che unisce a ciò che divide, ci sono ancora persone che credono in un futuro migliore senza abbassare la soglia delle aspettative, che si battono per cambiare sé stessi prima di cambiare il mondo.

Non tutto è perduto, la questione adesso è se tutti insieme riusciremo a farlo prima che sia troppo tardi.

Giancarlo Casano

Ascolto consigliato: The Power Of Love – Huey Lewis & The News

Lettere dal Fronte è il blog di Giancarlo Casano. È possibile interagire con lui attraverso i suoi social.

PS: Queste lettere rappresentano una prosecuzione scritta della trasmissione radiofonica Good Morning Vietnam, in onda su Radio 102 il mercoledì alle ore 21.

‘a Scurata d’Inverno a Marsala: in scena “La Grande Famille” [AUDIO]

Giacomo Frazzitta ci presenta la piece teatrale ispirata alla storia della famiglia Pellegrino, in scena al Teatro Sollima Sabato 24 e Domenica 25 febbraio 2024

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
I provvedimenti si riferiscono a fatti accaduti in occasione delle partite casalinghe contro Acireale e Canicattì
È stato trovato in possesso di circa 160 grammi di hashish
Bisogna essere in regola con il pagamento delle bollette idriche
L'animale, dotato di microchip, è stato restituito al proprietario

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Le apparecchiature sono state ripristinate e il servizio è nuovamente funzionante
I tagliandi possono essere acquistati online o al botteghino dello stadio Romeo Galli
Non si hanno sue notizie da ieri
Raccolte 2.545 sacche grazie a 1.861 associati
Iniziativa del Comune in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani
Appello per la “Giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina”

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"L'aumento nella fornitura idrica a Sicilacque non è sufficiente, specialmente con la condotta di Bresciana chiusa per riparazioni"
Lo spettacolo di giovedì sarà ricco di battute, sketch e riflessioni
L'autismo raccontato attraverso l'arte
All'evento ha partecipato anche la docente referente del liceo dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma, Monica Fulloni
L'assessore regionale Sammartino: «Presto il bando per i danni da peronospora»

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re