Ristori alle marinerie siciliane, Safina (PD): “La Regione prende in giro i pescatori”

"Si sono procurati danni per almeno sette milioni di euro”

“La coerenza prima di tutto. Il presidente Schifani, da questo punto di vista, è lodevole: non sta facendo altro, infatti, che proseguire l’azione scandalosa avviata dal suo predecessore, il presidente Musumeci – attraverso l’allora assessore regionale Toni Scilla – nel prendere in giro i pescatori siciliani in merito ai ristori dovuti per il blocco dell’esercizio delle attività di pesca con utilizzo di reti a strascico. Non uno ma addirittura sono due i decreti scellerati con i quali si sono procurati ingenti danni, per almeno sette milioni di euro, alla marineria siciliana”.

Lo afferma il deputato trapanese del PD, Dario Safina. Che continua: “Il Governo, imperterrito, invece di porre rimedi agli errori palesi perpetrati nel corso della vecchia e dell’attuale legislatura, che fa? Boccia l’emendamento presentato dal sottoscritto l’anno scorso e continua a fare spallucce”.

“Ecco perché – prosegue Safina – in attesa di riproporre formalmente l’emendamento a favore dei ristori per i pescatori siciliani, assieme ai colleghi deputati del gruppo PD Michele Catanzaro, Giovanni Burtone, Valentina Chinnici, Antonello Cracolici, Emanuele Dipasquale, Mario Giambona, Calogero Leanza, Ersilia Saverino, Tiziano Spada e Sebastiano Venezia, torniamo alla carica nei confronti del Governo regionale in merito ai mancati ristori per i pescatori siciliani che hanno subito danni a causa dell’illegittimità del D.A. n. 26/GAB/2022 del 25 luglio 2022”.

“Con questa interpellanza – spiega il deputato trapanese – si chiede di sapere, in tempi brevissimi, se questo governo intenda celermente provvedere a porre rimedio riconoscere gli adeguati ristori ai pescatori – ovvero alle unità autorizzate all’esercizio delle attività di pesca con l’utilizzo di reti a strascico a divergenti, sfogliare rapidi, reti gemelle a divergenti – che hanno subito ingenti danni economici a causa dell’illegittimità del D.A. n. 26/GAB/2022 del 25 luglio 2022. Un atto dovuto, il nostro – conclude – che speriamo non rimanga “lettera morta” così come “morta” rischia di essere lo status della marineria siciliana”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
I Comuni interessati sono Alcamo, Erice, Marsala, Mazara del Vallo e Trapani
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Hanno ricevuto dal sindaco degli che dimostrano una straordinaria capacità di empatia, azioni di solidarietà e buone pratiche
Protagonista dell’esibizione sarà il gruppo musicale al quale partecipano persone di età diversa che vanno dai bambini di 8 anni agli adulti di 60 anni, e da migranti di età compresa tra i 16 e i 26 anni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile