Reingresso illegale nel territorio italiano, i carabinieri arrestano 4 migranti

Un quinto è finito in manette perché destinatario di un ordine di esecuzione di pene concorrenti

Quattro cittadini di nazionalità tunisina sono stati arrestati dai Carabinieri per il reato di reingresso illegale sul territorio nazionale mentre un quinto perché destinatario di un ordine di esecuzione di pene concorrenti.

Gli uomini – tutti di età compresa tra i 30 e i 39 anni e senza fissa dimora – erano,sbarcati clandestinamente sulle isole di Pantelleria e Favignana nei giorni scorsi.
All’esito delle previste procedure di identificazione, i Carabinieri hanno accertato che un 36enne pregiudicato, sbarcato il 24 luglio scorso a Favignana era ricercato in quanto destinatario di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Vicenza per i reati di danneggiamento aggravato, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. I fatti sono stati commessi nel Vicentino tra il marzo 2011 e il gennaio 2015. L’arrestato è stato condotto alla Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

Altre quattro persone, invece, sono state dichiarate in stato di arresto poiché già rimpatriate in passato – dal 2018 al 2021 – a seguito di decreti di espulsione dal territorio nazionale italiano con accompagnamento alla frontiera. In particolare, i provvedimenti a carico di un 30enne e di un 39enne erano stati emessi, rispettivamente, dalla Questura e dalla Prefettura di Trapani.

Concluse le formalità di rito, i quattro uomini sono stati dichiarati in arresto e messi a disposizione della competente Autorità Giudiziaria per le determinazioni del caso.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo