venerdì, Marzo 1, 2024

Registro delle opposizioni per cellulari: ecco come funziona

La procedura di iscrizione permette di non ricevere più chiamate dai call center, sia con operatori umani che con voci robotizzate

Dal 27 luglio è ufficialmente attivo il nuovo registro pubblico delle opposizioni al telemarketing che adesso include anche i cellulari. Il servizio è completamente gratuito e, come spiegato dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), “i cittadini, una volta iscritti negli elenchi del registro, non potranno più essere contattati dall’operatore di telemarketing, a meno che quest’ultimo non abbia ottenuto specifico consenso all’utilizzo dei dati successivamente alla data di iscrizione oppure nell’ambito di un contratto in essere o cessato da non più di trenta giorni”.

Questo permette così di evitare di ricevere le innumerevoli chiamate giornaliere da parte dei call center e in pochi giorni ha visto più di un milione di iscritti. La registrazione è molto semplice e veloce.

Bisogna intanto collegarsi al sito ufficiale del registro delle opposizioni e cliccare su “Per il cittadino”. Nella pagina che si apre bisogna cliccare su “Iscriviti” all’interno del box posto al di sotto di “Accesso ai servizi”. Successivamente è necessario inserire i proprio dati oppure, per velocizzare la procedura, entrare tramite SPID.

Dopo aver inserito il numero (o i numeri) di telefono di cui si vuole richiedere l’iscrizione al registro bisogna chiamare entro 5 minuti, da ciascun numero telefonico indicato, il numero 06 4298 6415. La chiamata verrà chiusa in automatico e apparirà la scritta “Verificato” di fianco al numero da cui avete chiamato.

L’iscrizione annulla tutti i consensi precedentemente dati al telemarketing e alla cessione a terzi dei dati personali e riguarda sia gli operatori umani che le chiamate effettuate con le voci robotizzate. Gli operatori sono costretti ed obbligati a consultare il Registro delle Opposizioni per evitare di chiamare i numeri che vi hanno aderito pena sanzioni amministrative pecunarie fino a 20 milioni di Euro o, per le imprese, fino al 4% del fatturato mondiale maturato durante l’anno precedente.

Esultanza Trapani. Foto: Joe Pappalardo

Provinciale sotto i riflettori: in serale le partite di Imolese e Siracusa [AUDIO]

L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Il 3 marzo alle ore 10.30 i volontari si ritroveranno in piazzale stenditoio, alla Cala Marina
Appuntamento sabato 2 marzo alle ore 18 si terrà una nuova presentazione del libro presso i locali del tempio valdese in via Orlandini 38 di Trapani
Aziende locali faranno conoscere i loro prodotti: vino, carne, miele, formaggi, pasta, frutta e verdura

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Per pianificare e coordinare le operazioni di disinnesco e brillamento. L'area di contrada Rampinzer, dal momento del rinvenimento dell'ordigno da parte di operai che stavano lavorando per installare un campo fotovoltaico, è costantemente vigilata
Un'occasione per riscoprire il valore della cura delle persone, degli altri e del nostro pianeta
Si tratta di "Villa Favorita" a Marsala e "La Clessidra" a Salemi
Stasera la veglia nella chiesa di San Giovanni Battista a Trapani.
Le criticità riguardano l’Area Funzionale Urbana (FUA) della Sicilia occidentale