Rapina un supermercato a Palermo, la Polizia arresta un minorenne a Trapani

Il giovane, insieme ad un complice ancora non identificato, ha agito a Palermo

Ha rapinato un supermercato della catena Paghipoco, per poi tentare un secondo colpo in un altro, il minorenne arrestato a Trapani dagli agenti della Squadra Mobile della Questura.

Il giovane, fermato per un controllo, era stato trovato in possesso di un coltello, di un passamontagna e di una pistola a salve priva di tappo rosso, che era nella momentanea disponibilità di un altro ragazzo che si trovava insieme a lui al momento del controllo.

Il minorenne aveva con sé anche una discreta somma di denaro, circostanza che ha insospettito i poliziotti che lo hanno condotto negli uffici della Questura per verifiche più approfondite.
Esaminando il cellulare del giovane, gli investigatori della Polizia hanno notato lo screenshot di un articolo, pubblicato da un giornale online palermitano, riguardante i due episodi criminosi.

Contattati i colleghi del Commissariato di P.S. Brancaccio e incrociando le informazioni in loro possesso, è emerso che uno dei due rapinatori – che avevano agito coprendosi il volto – aveva caratteristiche fisiche e un abbigliamento compatibili con quelle del minorenne fermato. I successivi approfondimenti, effettuati, anche comparando le immagini tratte dai sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali presi di mira, hanno consentito alla Polizia di attribuire la rapina consumata e quella tentata al giovane.

Il ragazzo, insieme al complice non ancora identificato, impugnando una la pistola giocattolo modificata, si era impadronito di oltre 1.500 euro nel primo supermercato fuggendo poi a bordo di uno scooter rubato e tentando in seguito un secondo colpo, non andato a buon fine a causa dell’inaspettata reazione dei cassieri che avevano iniziato a gridare.

Alla luce dei gravi indizi raccolti, il minorenne è stato sottoposto a fermo – poi convalidato – per rapina aggravata continuata in concorso e trasferito all’Istituto per Minori “Malaspina” di Palermo.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Potrà accedere agli impianti solo 10 minuti prima dell'inizio e dovrà uscire non oltre i 10 minuti dal termine delle partite
Il 47enne è rimasto schiacciato da un camion
Sanzionato il titolare, l'Asp dispone sospensione attività della cucina
Contributi riconosciuti a tutte le Amministrazioni comunali del Trapanese
Il 30enne indiano apparterrerebbe ad un’associazione dedita al traffico di armi e alla commissione di estorsioni e omicidi
I curatori, Marco di Capua, Giordano Bruno Guerri e Pasquale Lettieri, presenteranno i capolavori esposti
Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2026
Rafforzata la contrattazione nazionale con il potenziamento di alcuni capitoli tra cui Salute, sicurezza e ambiente
"Bisogna diffidare da queste promozioni. Non esistono formule magiche, nessuno regala nulla"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Prolungati i contratti a tre protagonisti della passata stagione agonistica
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola