Rapina ed estorsione, i Carabinieri arrestano un 22enne a Mazara del Vallo [VIDEO]

Dopo aver sottratto cellulare e portafogli ad un uomo, lo ha contattato chiedendogli denaro per restituirli

Arrestato in flagrante per estorsione dai Carabinieri di Mazara del Vallo il 22enne M.R., di origine tunisina. Il giovane da solo un mese era uscito dal carcere dove era stato condotto per altri reati sul patrimonio.

Lo scorso 4 dicembre il giovane ha rapinato un anziano che si trovava nella sua auto parcheggiata nel centro cittadino in attesa che la moglie lo raggiungesse. Con una scusa gli si era avvicinato e, con violenza, gli aveva sottratto il telefono cellulare e il portafogli. Per assicurarsi la fuga aveva strappato le chiavi dal quadro del veicolo e le aveva gettate lontano.

Il sessantasettenne, dopo essere stato raggiunto dalla moglie, aveva allertato i Carabinieri e una pattuglia era giunta sul posto. In quei momenti il rapinatore ha contattato l’anziano sul telefono della moglie e gli ha chiesto del denaro per restituirgli gli oggetti sottratti.

Gli uomini dell’Arma si sono subito organizzati per riuscire ad arrestarlo in flagranza seguendo l’incontro nel lungo concordato. Quando il 22enne si è avvicinato per ritirare i soldi, è stato bloccato dai militari dopo aver tentato la fuga a piedi. I Carabinieri hanno così potuto restituire portafogli e cellulare all’anziano e anche un borsellino da donna che era stato, nella stessa notte, sottratto ad una sedicenne che è stata rintracciata. La minorenne ha denunciato anche il furto di un telefono cellulare che i militari hanno ritrovato nella dimora del malvivente e restituito alla giovane ragazza.

Dopo le formalità di rito, il giovane è stato condotto su disposizione del giudice al carcere di Trapani dove resterà in custodia cautelare fino al processo. GUARDA IL VIDEO