PUG di Paceco, l’Amministrazione presenta il progettista e il gruppo di tecnici incaricati

Le basi del nuovo strumento urbanistico, in sostituzione del Piano regolatore generale risalente agli anni Novanta, sono state predisposte dalla Giunta comunale

“Oggi si conclude un percorso amministrativo che si è sviluppato nel corso di questi anni, da quando sono stato chiamato a svolgere le funzioni di amministratore della comunità di Paceco: siamo in grado di avere un professionista di chiara fama come il professore Trombino, docente universitario a Palermo, a capo dello staff di tecnici che abbiamo nominato, il quale si occuperà, nelle rispettive sfere di competenza professionale, di corredare lo strumento urbanistico che nascerà dal progetto che sarà consegnato”.

Lo ha affermato il sindaco, Giuseppe Scarcella, a margine della conferenza stampa tenuta stamani nell’aula consiliare del Municipio di Paceco, per la presentazione dell’equipe di professionisti incaricata della redazione del Piano Urbanistico Generale (PUG).

Le basi del nuovo strumento urbanistico, in sostituzione del Piano regolatore generale risalente agli anni Novanta, sono state predisposte dall’Amministrazione comunale “e l’Ufficio Servizi urbanistici ha lavorato molto – ricorda il primo cittadino – attraversando vari momenti difficili, tra i quali la modifica legislativa che è intervenuta nel corso del 2020 ed altre che hanno reso necessari ulteriori approfondimenti e determinato difficoltà che per fortuna sono state tutte superate”.

“Abbiamo seguito tutta la procedura, dall’uscita della nuova norma regionale fino ad oggi – sottolinea l’ingegnere Michele Ingardia, assessore alla Pianificazione Territoriale del Comune – per consentire al territorio di Paceco di avere uno strumento urbanistico nuovo, come appunto previsto dalle disposizioni regionali per sostituire il vecchio PRG, nella pianificazione dei territori e quindi della crescita territoriale che arriverà nei prossimi anni”.

L’ingegnere architetto Giuseppe Trombino, progettista del Piano Urbanistico Generale, è affiancato dal professore Giuseppe Baiata per lo Studio Geologico; dal professore Giuseppe Castellana per lo Studio Agricolo Forestale; dal geologo Giuseppe Mura, per lo Studio di compatibilità idraulica; dall’architetto Cesare Giuliano Onorato, per lo Studio demografico e socio economico; dall’architetto Girolama Fontana della Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Trapani, per lo Studio archeologico; dal dott. agr. Antonino La Mantia per la Valutazione di incidenza ambientale (VAS – VINCA), oltre al direttore dell’Ufficio Urbanistica del Comune, Leonardo Pellegrino, il cui lavoro ha permesso una grande accelerazione nell’approvazione degli atti relativi al Piano regolatore, fino all’affidamento della progettazione del Piano Urbanistico Generale.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola